Lindsay Lohan in prigione: non è colpa mia, è stata una montatura

0

La bella attrice Lindsay Lohan si caccia un po’ troppo spesso nei guai, questo dobbiamo ammetterlo e siamo sicuri che anche lei stessa non avrebbe niente da obiettare alla nostra affermazione. Quando però sono gli altri a cacciarla nei guai, quando lei in realtà non ha fatto niente di male, la situazione cambia e possiamo iniziare a parlare di un vero e proprio complotto. Questo è ciò che è successo secondi Lindsay in questi giorni, un complotto per mettere di nuovo in cattiva luce la sua persona.

Mercoledì notte Lindsay si è trovata coinvolta in una rissa in una discoteca, una rissa che ha portato la giovane attrice a finire nuovamente in prigione. Ma Lindsay ha pubblicamente affermato che lei non ha niente a che vedere con quello che è successo in quella discoteca. “Non me lo merito, non è colpa mia”, ha affermato infatti Lindsay, “Perché mi sta succedendo tutto questo? È una montatura”.

Lindsay racconta infatti di non aver assolutamente alzato le mani su nessuno in quel locale e di essersi semplicemente messa alla ricerca di chi poteva aver messo le mani sulla borsa di sua sorella, una borsa che scottava davvero molto visto che dentro c’erano ben 10mila dollari.

Lindsay ha deciso di chiedere aiuto ad un investigatore privato per cercare di fare luce sulla presunta vittima, sul perché stia mentendo e su cosa ci sia dentro. Vedremo quello che riuscirà a scoprire.

LEAVE A REPLY