XV di Francia – Carbonel o Jalibert, al posto di Vakatawa: con quali 3/4 sfidare l’Italia?

Il XV di Francia ha la migliore linea 3/4 d’Europa? Pensarlo è almeno legittimo, visti gli ultimi servizi tricolori. Lo svantaggio è che lo staff francese sarà privato di due pezzi chiave per le prossime 6 Nazioni: Romain Ntamack e Virimi Vakatawa. Essenziali nel sistema di Fabien Galthié, mancheranno entrambi … Ma è il gioco di selezione, i potenziali sostituti hanno le carte in mano per scrivere la loro storia e scuotere la gerarchia.

Sostituisce Cros, 1a fila: quali attaccanti del XV di Francia contro l’Italia?Dopo gli attaccanti, è il momento di scegliere il posteriore!

La mischia sostiene

Queste le informazioni di inizio settimana: infortunato, Baptiste Couilloud non sarà presente in bolla. E quindi non potrà presentare domanda contro Italia o Irlanda. Peccato per il lionese, che ha rivendicato un posto in panchina, dopo la sua bellissima caduta. Per sostituirlo, arriva Sébastien Bézy. Non c’è bisogno di fare troppe speranze per appendere il referto, nonostante un talento folle … Logicamente, lo staff dovrebbe scegliere Baptiste Serin per sostituire il titolare.

Non c’è bisogno di disegnarti un disegno, si chiamerà Antoine Dupont.

Gli apritori

Ketchup o samurai, pizza o hamburger, pain au chocolat o cioccolato? La vita ci offre scelte difficili… L’ultima è questo duello tra Matthieu Jalibert e Louis Carbonel per indossare la tunica n ° 10 tanto cara a Booba. Ntamack assente, lo staff ha davanti a sé due ottime opzioni. Da parte nostra scommettiamo sul Bordeaux, ma attendiamo le vostre argomentazioni nei commenti … (Per la salsa prendete sempre il samurai).

I centri

Forse il pacchetto di Vakatawa è ancora più complicato da gestire. Gaël Fickou sarà più che mai il capo della linea e lo staff questa volta dovrebbe sistemarlo al centro. Resta da scegliere tra Arthur Vincent e Pierre-Louis Barassi, gli altri due specialisti presenti nella lista dei 31. La prima parte preferita: quando Fickou era scivolato in ala lo scorso anno, era lui che si era stabilito. Pur assumendo!

L’opzione Barassi però fa gola… Ultima mossa possibile nel poker: il ritorno al centro di Damian Penaud. Ma l’ultima volta che ha suonato lì, nessuno aveva sentito parlare del Coronavirus.

Ali

Damian Penaud, appunto. Sulla fascia, lui e Teddy Thomas sono dei finalizzatori incredibili. Allora perché negarli? Per fare spazio a Gabin Villière. L’ex Rouennais conferma, ed esplode. La sensazione della Coppa d’Autunno delle Nazioni è lui. Passato davanti a Rattez, preferito a Taofifenua, eccolo al 31. Se foste allenatori, partireste dalla Roma?

I ritardati

Non è esploso ma si è totalmente rilanciato sulla scena internazionale: chi avrebbe scommesso sul ritorno di Brice Dulin? Il battibecco LNR / FFR almeno avrà reso felice uno. Il Rochelais ha chiaramente un viale in assenza di Thomas Ramos per ottenere un posto di partenza. Ma vederlo partire è dimenticare il debutto di Anthony Bouthier in maglia azzurra. Il Montpellier merita di proseguire con il n ° 15 nelle retrovie. Bel duello in prospettiva per voi, lettori!

READ  Covid, il regime post-ricovero e per i sintomi a domicilio: i consigli degli specialisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *