La regista Sophie Letourneur esamina la coppia con Philippe Catherine, in un’auto-narrazione comica

La regista Sophie Letourneur esamina la coppia con Philippe Catherine, in un’auto-narrazione comica

La regista, Sophie Letourneur, che ha creato la sua società di produzione, Tourne Films, ha incontrato il meraviglioso poeta Philippe Catherine, ed è successo sul posto. Si siedono su una panca di pelle nel camerino del Théâtre de L’Avant-Seine, a Colombes (Hauts-de-Seine). Indossava i suoi stivali da cowboy rossi e lui indossava stivali Repetto bianchi in stile Ginsbourg. Lunedì 20 marzo il cantante si prende una pausa durante le prove, prima del concerto deve esibirsi con la pianista Dana Ciucarelli.

Leggi anche: Il materiale è riservato ai nostri abbonati Viaggi in Italia di Sophie Letourneur: una radiografia dell’amore coniugale nella sua fase di fatica

Phillip Catherine sul conto viaggi in Italia, quinto lungometraggio scritto e interpretato da Sophie Letourneur, una commedia girata tra la Sicilia e Parigi, che esamina una coppia in crisi: la regista si è ispirata alla sua vita personale, e ha iniziato il progetto al suo ritorno da un viaggio in Sicilia, nel 2016, con compagno, Jean-Christophe Heim – Citato nei titoli di coda. Sullo schermo, il duo Katerine-Letourneur incarna una coppia parigina che va in Sicilia per ritrovarsi.

Sotto gli occhi della cantante, la regista, sceneggiatrice e attrice classe 1978 racconta gli esordi del film: “Con il mio compagno abbiamo registrato le impressioni del viaggio su un dispositivo audio, ricordando tutti i dettagli. All’inizio era una nota fonetica. Ma questo materiale era così forte che l’abbiamo incorporato nelle riprese: in alcune scene girate a Parigi nel letto matrimoniale, Philippe ha trovato Catherine in persona, con la voce di Jean-Christophe in cuffia, ha sentito le sue parole e le ha pronunciate allo stesso tempo. »

Leggi anche: Il materiale è riservato ai nostri abbonati Philip Catherine, da prendere alla lettera
READ  Elezioni tedesche: la protezione del clima non sarà facile con nessun partner

Era la prima volta che Catherine interpretava il ruolo di “Jean Faye”: “Non ho mai lavorato così prima, ma devi solo provarci… È un colpo che devo prendere”, dice mia madre! » Aggiungere : “Mi sono abituato rapidamente alla personalità e al sentimento di Jean-Christophe. Ad esempio, ha un modo di dire ‘Sicilia’, premendo la ‘s’, o parlando del cinema di Roberto Rossellini, che mi è piaciuto molto”. Perché il film di Sophie Letourneur è diverso Un viaggio in Italia (1954), di Rossellini, padre del neorealismo italiano, con Ingrid Bergman e George Sanders, in cui due inglesi, sposati e sull’orlo della separazione, si riscoprono durante il loro soggiorno a Napoli – cinema Le Concorde, a La Roche-sur -Yon (Vendée) Programmerà anche i due lungometraggi domenica 2 aprile.

“orologio”

Formatosi all’Ecole Duperré e all’Arts Déco di Parigi, Sophie Letourneur crea film che non si prendono mai troppo sul serio ma contribuiscono alle piccole cose della vita quotidiana – vita di campagna (2010), cokelet (2013), Gaby Babydoll (2014), Enorme (2020). Non trattenendo alcun esperimento, ha fatto brillare il cinema francese, attirando nel cast personaggi sempre più famosi: Benjamin Beaulay, Lolita Chammah, Jonathan Cohen, Marina Fo, ecc. E oggi Philip Catherine. Questo lo ricorda ” allegro “ scoperta cokeletUn festival per ragazze girato in esterni al Locarno Film Festival, Tra le stelle – Prodotto da Emmanuelle Chaumet (Ecce Films). “Nella vita ci sono film che sono travolgenti e ce ne sono altri che sono molto motivanti! »è eccitato.

Hai ancora il 49,31% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

READ  I veicoli per le emergenze antincendio sono stati forniti da Sarakaki Business Group

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *