Kessie e Castillejo, Pioli vola anche senza Ibrahimovic

GENOVA – Il messaggio di Genova è chiaro e chiaro: il Milano c’è anche senza Ibrahimovic. Grazie a una penalità di Kessie nel finale del primo tempo e sul ritorno in porta di Castillejo nella ripresa la squadra Pioli Dimenticalo Sampdoria, infila la terza vittoria consecutiva in campionato e risponde così al successo di Juve, Inter e Napoli che stanno a distanza. Senza brillare in modo particolare, ma con una prestazione di carattere e autorevolezza, il Milan si conferma particolarmente abile nel gestire il pallone contro una squadra di Ranieri un po ‘confuso (solo 2 punti negli ultimi 5 giorni) chi si sveglia troppo tardi con l’obiettivo di Ekdal 8 ‘dalla fine.

SERIE A, LA CLASSIFICA

Grande Donnarumma, Tonelli salva su Rebic

Senza Ibra e Kjaer Pioli punta avanti Rebic, Sostenuto da Saelemaekers, Calhanoglu e Diaz sul trequarti e in difesa Gabbia accanto a Romagnoli. Dall’altra, però, Ranieri punta sull’attacco Gabbiadini e Quagliarella. Come previsto, il Milan sta gestendo la partita alla ricerca dello spazio giusto per colpire. La manovra è però troppo lenta e la Samp, molto compatta e attenta, si copre molto bene. ALLE 8 ‘ Donnarumma è molto bravo a respingere una testa stretta di Tonelli. Al 20 ‘Ranieri perde Bereszynski per un infortunio muscolare: entra al suo posto Collie. Col passare dei minuti la squadra di Pioli cresce e al 38 ‘sfiora il gol con Rebic: Tonelli respinge la linea con un recupero incredibile.

Kessie e Castillejo segnano, Pioli esulta

I rossoneri prendono più coraggio e trovano l’episodio giusto nell’ultimo tempo per portarsi in vantaggio. Durante un incidente aereo tra Hernandez e yankee in zona, la Sampdoria colpisce la palla con la mano. Per Calvarese è il rigore che Kessie trasforma. All’inizio delle riprese degli inserti Pegs Hauge invece di Diaz. Ranieri risponde con Ekdal e Damsgaard per Jankto e Silva. Poi La Gumina al posto di Gabbiadini. Tonali colpisce il palo in contropiede. La Sampdoria risponde con un pericoloso colpo di testa di Thorsby. Pioli inserisce anche Castillejo, che dopo pochi secondi raddoppia su perfetto assist di Rebic. L’allenatore esulta scendendo dalla panchina e correndo a baciare il suo. La Samp assorbe il colpo e ci prova egregiamente. Ekdal accorcia le distanze a 8 ‘dalla fine sullo sviluppo di un corner, ma il Milan resiste bene e conquista tre ori.

READ  inizia il conteggio. Il centro davanti a Venezia. Reggio Calabria e Bolzano in bilico

SAMPDORIA-MILAN, PUNTEGGIO E STATISTICHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *