Italia: Ha chiesto di tornare in prigione perché non sopportava sua moglie

L’uomo era stato posto agli arresti domiciliari per diversi mesi per reati legati alla droga

Un uomo che è stato posto agli arresti domiciliari in Italia si è presentato in una stazione di polizia chiedendo alle autorità di riportarlo in carcere, perché non sopportava, ha detto, la vita in casa, accanto alla moglie, ora nota alla polizia italiana.

Non sopportava la convivenza

L’uomo, un 30enne di origine albanese residente a Gidonia Monticello, vicino Roma, ha dichiarato in un comunicato stampa della polizia di Tivoli del paese vicino che “non può più permettersi di gestire la convivenza forzata con la moglie”.

globalismo

La straziante storia dietro la foto di quest’anno: la vita senza arti di un padre e un figlio dalla Siria

La straziante storia dietro la foto di quest’anno: la vita senza arti di un padre e un figlio dalla Siria

“Gli indignati per questa situazione hanno scelto di andarsene e comparire spontaneamente davanti alla polizia per chiedere di scontare la pena detentiva”, si legge nel comunicato.

Il capo della polizia di Tivoli, Francesco Giacomo Ferrad, ha dichiarato all’AFP che l’uomo era agli arresti domiciliari da diversi mesi per reati di droga e vi sarebbe rimasto per diversi anni.

“Viveva a casa con la moglie e la famiglia. Non va più bene”, ha aggiunto.

“Ha detto: ‘Ascolta, la vita della mia famiglia è diventata un inferno, non posso più, voglio andare in prigione.'”

L’uomo è stato subito arrestato per aver violato i termini restrittivi e le autorità giudiziarie hanno disposto il suo trasferimento in carcere.

tutte le novità

Perama: Scoppiata la famiglia del 20enne caduto in un incendio della polizia – l’elemento chiave delle indagini

Turchia: reazioni ai 10 ambasciatori designati persona non grata

Meteo: rapidi cambiamenti con pioggia, temporali e forti venti – aree che saranno interessate

help_arkaloxwri: La storia di Iwana che è diventata volontaria per la prima volta nel suo villaggio

Giannis Oikonomou a Ethos.gr: SYRIZA in opposizione alle caratteristiche del secolo scorso

I dimenticati di Grevena – Documentario di EthnosTv

READ  Nell'Europa meridionale, l'epidemia ha spazzato via economie già estremamente fragili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *