Italia: entusiasmo per la bicicletta

Inserito

Lunghezza video: 2 minuti.

Francia 3
Articolo scritto da

L’Europa è sotto i riflettori su France Télévisions. Zoom sull’Italia dove la bicicletta sta gradualmente prendendo il suo posto.

Roma (Italia) e le sue colline, gli ingorghi, i ciottoli e le strade dissestate potrebbero a prima vista essere un ambiente ostile per le biciclette. Tuttavia, negli ultimi mesi, hanno invaso la città. Con la pandemia, i romani diventarono ciclisti. Valeria Picchi ha venduto il suo scooter lo scorso anno per acquistare una bici elettrica. Le permette di portare i bambini a scuola, di andare a lavorare, non viaggia più senza. “Una rivoluzione è in corso e io ne faccio parte, non siamo ancora la Danimarca, dobbiamo cambiare mentalità e ci stiamo andando a poco a poco. Siamo una generazione di transizione”.

In questo negozio di biciclette, le vendite sono aumentate del 50% lo scorso anno. Molti romani si sono rivolti alla bicicletta, incoraggiati dalle sovvenzioni statali italiane fino a 500 euro offerte per l’acquisto di una bicicletta nuova o usata. “Dallo scorso anno le cose sono cambiate. La mania colpisce tutte le categorie della popolazione di persone. Non solo per fare sport ma anche per andare a lavorare”, spiega Giulio Maselli, titolare di un negozio di biciclette. Funzionari eletti locali promettono una tangenziale ciclabile per il 2022.

READ  Riprese a Reggio Emilia: 5 feriti in piazza Del Monte, 1 grave. Residente arrestato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *