Italia – 300 campi da paddle in Lombardia

Il padel italiano non smette mai di sorprenderci. Con una moltiplicazione di giocatori e campi, come a Roma o in Sicilia, e l’apparizione di nuovi concetti, l’Italia sta diventando un punto di riferimento. Concentrati sull’annunciato boom del padel in La Lombardia nel 2021.

L’aspetto del padel ovunque

“In un anno 2020 in cui tutte le attività hanno dovuto affrontare una sfida inevitabile, il padel è andato controcorrente, confermando la crescita iniziata diversi anni fa.” Gabriele Ingraffia, Padel oggi.

Il padel è colpito dalla crisi, ma il suo sviluppo è in ebollizione e nulla sembra essere in grado di impedire il suo boom per il 2021.

Maria Maderna, amministratore regionale per il padel e neo eletto nel consiglio del Comitato Lombardia, piani 300 lotti in Lombardia per il nuovo anno:

“Nonostante le difficoltà del periodo, il padel ha continuato la sua crescita esponenziale. Quando sono stato nominato amministratore regionale 4 anni fa, la Lombardia aveva 36 lotti, mentre a fine 2021 si stima che non saremo lontani da 280-300. Penso che questi siano i dati più significativi relativi all’esplosione del padel, che presto sarà presente in tutte le province lombarde “.

Lavoro congiunto per far risplendere il padel

In Lombardia, e in Italia più in generale, le stelle sembrano allineate in modo che il padel possa crescere, con la sensazione che tutti gli attori stiano lavorando nella stessa direzione.

“È un modo di riconoscere il padel come un’attività e un movimento. All’interno del Comitato Lombardia ho sempre riscontrato una grande attenzione alle esigenze di questo sport e la volontà di fornire un supporto significativo a società e soci. C’è la volontà di seguire da vicino il movimento, e di accompagnarlo verso un futuro come sport capace di coinvolgere tanti giocatori ”. continua Maria maderna.

READ  Italia: l'esordiente Correa strappa l'Inter dal tranello contro il Verona (3-1)

Nel 2020 sono state create molte strutture 100% paddle e potranno brillare nel 2021, quando le condizioni igieniche lo consentiranno.

Dai suoi nomi possiamo intuire le sue origini spagnole e italiane. Lorenzo è un plurilingue appassionato di sport: giornalismo per vocazione ed eventi per culto sono le sue due gambe. La sua ambizione è quella di coprire i più grandi eventi sportivi (Giochi Olimpici e Mondiali). È interessato alla situazione del padel in Francia e offre prospettive per uno sviluppo ottimale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *