Info FootRDC: i giocatori di Mazembe scappano durante un torneo amichevole in Italia

Cinque giocatori del TP Mazembe, membri della squadra U17, che stavano partecipando a un torneo amichevole in Italia, la Lazio Cup, sono scappati durante la competizione. Sono ricercati dalla polizia italiana a seguito di una denuncia che Mazembe ha sporto alla scoperta della loro scomparsa.

Sportivamente, il cammino della squadra si è interrotto nei quarti di finale. Opposto alla selezione ucraina raggruppata all’interno della squadra dell’FC Ruh Lviv, Mazembe ha tenuto i primi 20 minuti della partita prima di crollare, 6-0 punteggio finale, a seguito in particolare delle fughe e degli infortuni. Prima di questa caduta, Mazembe, sotto la guida di Jean-Claude Loboko, era uscito dalla fase a gironi grazie a due successi, 2-1 contro il Latina e 2-0 contro l’Ancona Calcio. “Gli accademici lasciano l’Italia con una buona conoscenza del calcio”ha valutato Mazembe in un post del 24 maggio sul suo sito web.

Denuncia e tensioni

Secondo le informazioni di PiedeRDC, la notte della sconfitta per 0-2 contro il Latina, quattro giocatori hanno lasciato l’albergo per destinazione sconosciuta. Questi giovani hanno approfittato della pausa pranzo, concessa a tutti i giocatori tra le 13 e le 17, per sgattaiolare via attraverso una delle porte di emergenza del palazzo. “Queste partenze hanno destabilizzato il gruppo per noi”, ha detto un membro del team, che ha chiesto l’anonimato. Nel suo rapporto del 24 maggio, il club non ha detto nulla sulla fuga dei suoi inquadrati. Un membro della direzione del club ha presentato una denuncia alla polizia, a nome di Mazembe.

Dopo la fuga di quattro giocatori, Mazembe ha rafforzato la sorveglianza. I leader del gruppo si sono rammaricati che i giovani non abbiano seguito le istruzioni date prima di partire per l’Italia. La richiesta del locale di chiudere le uscite di emergenza è stata respinta dall’hotel, che non poteva accettare il rischio di bloccare il recinto per gli altri ospiti in caso di emergenza. “Diverse persone hanno iniziato a sorvegliare i corridoi dell’hotel e hanno trascorso notti insonni” ha detto la fonte anonima. Tuttavia un altro giocatore, il quinto, è riuscito a districarsi dalle maglie della rete verso “4h o 5h”.

La sera della sconfitta contro gli ucraini, il giovane ha lasciato l’albergo da un’altra uscita di sicurezza e la sua assenza è stata notata solo nelle prime ore del mattino, con sgomento degli ufficiali di Mazembe, che si trovavano in livelli diversi da quello di i giocatori. “Non comunichiamo con la stampa su questo argomento” indicato un quadro della direzione di Mazembe contattato da PiedeRDC Giovedì per scoprire come il club ha gestito questo episodio. Internamente alcune tensioni hanno alimentato i dibattiti durante il rientro della squadra, senza che la dirigenza annunciasse per il momento alcun provvedimento.

READ  Più di mille migranti sbarcano in Italia in poche ore

Iraghi Eliseo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *