Il senatore italiano sottolinea l’impegno del re Mohammed VI nella promozione dei valori democratici e della libertà

Il senatore italiano sottolinea l’impegno del re Mohammed VI nella promozione dei valori democratici e della libertà


|

Il Presidente della Commissione “Politiche dell’Unione Europea” del Senato italiano ed ex Ministro degli Affari Esteri, Giulio Terzi de Sant’Agata, ha affermato mercoledì a Roma la visione di Sua Maestà il Re Mohammed VI nella lotta all’estremismo e all’estremismo sovrano. Impegno a consolidare i valori democratici e di libertà.

In una dichiarazione alla stampa, al termine di un incontro con il ministro degli Esteri, della Cooperazione africana e dei marocchini all’estero, Nasser Bourita, il senatore italiano ha affermato che questi temi richiedono piena attenzione a livello bilaterale e multilaterale.

L’ex capo della diplomazia italiana ha affermato di aver discusso con Bourita delle relazioni bilaterali tra Marocco e Italia, che si stanno sviluppando in modo “molto positivo e completo”, in termini di scambi politici, cooperazione su questioni di sicurezza, economia e clima sfide. , nonché la partecipazione ad organizzazioni multilaterali in cui i due Paesi collaborano in modo “molto attivo” nonché per quanto riguarda le relazioni tra il Marocco e l’Unione europea.

Ha inoltre accolto con favore il partenariato “strategico, molto avanzato e speciale” tra il suo Paese e il Marocco, rilevando che i due Paesi condividono una preoccupazione per la “proliferazione di gruppi e piccole entità sparse in Africa” ​​che minacciano la stabilità e la sicurezza nella regione . continente.

De Sant’Agata ha anche ricordato “importanti convergenze” tra il governo italiano e la “visione umana, egualitaria e sostenibile” dello sviluppo auspicata dal Marocco.

Mercoledì 5 luglio il Ministro degli Affari Esteri, della Cooperazione Africana e degli Espatriati Marocchini effettuerà una visita di lavoro in Italia su invito del suo omologo italiano, Antonio Tajani.

Questa è la prima visita di Bourita in Italia dopo che Tajani è stato nominato nell’ottobre 2022 Vice Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica Italiana.

READ  Film da brivido con 400 profughi nell'Egeo: Atene accusa Ankara di essere in ritardo rispetto all'UE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *