Il Regno Unito chiede riforme per affrontare i cambiamenti climatici nella Comunità africana

Il Regno Unito chiede riforme per affrontare i cambiamenti climatici nella Comunità africana

Scarica il logo

Il ministro per lo Sviluppo e l’Africa del Regno Unito è in visita a Capo Verde per partecipare alla Conferenza dei governatori africani della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale del 2023; Andrew Mitchell chiederà riforme urgenti per realizzare un sistema finanziario internazionale più grande, migliore e più equo in un discorso all’assemblea; È inoltre previsto un incontro con il Primo Ministro di Capo Verde per discutere del crescente partenariato bilaterale tra i nostri due paesi.

Il ministro britannico per lo sviluppo e l’Africa, Andrew Mitchell, è in visita oggi (sabato 8 luglio) a Capo Verde per l’incontro Caucaso-Africa del 2023 come ospite d’onore. La conferenza convoca una riunione dei governatori africani della Banca mondiale e del Fondo monetario internazionale, nonché degli alti dirigenti di tali istituzioni. Questa è la prima visita del Ministro a Capo Verde nella sua posizione attuale, poiché il Regno Unito è l’unico paese non africano rappresentato a livello ministeriale.

Nel suo discorso di chiusura alla conferenza, il ministro inviterà il gruppo della Banca mondiale ad espandere ulteriormente le sue risorse esistenti e mobilitare un capitale privato significativamente maggiore per affrontare la povertà estrema e aiutare le comunità vulnerabili ad adattarsi ai cambiamenti climatici. Inoltre, sosterrà una proposta più forte per i paesi più poveri e un gruppo della Banca mondiale più reattivo agli shock che sostenga i paesi in crisi in modo più rapido ed efficace.

Il ministro accoglierà con favore anche i recenti impegni della Banca mondiale di introdurre clausole sul debito resilienti ai cambiamenti climatici, che consentono ai paesi di sospendere il rimborso del debito se subiscono uno shock climatico, di cui il Regno Unito è stato il pioniere.

READ  China Builds Mockups Of US Warships As Coaching Targets, Demonstrate Pictures

Il ministro per lo sviluppo e l’Africa Andrew Mitchell ha dichiarato:

La crisi climatica sta colpendo prima e più duramente milioni di persone in tutta l’Africa. Di conseguenza, abbiamo urgentemente bisogno di intraprendere riforme ambiziose per garantire che il sistema finanziario internazionale aiuti i paesi più vulnerabili ad affrontare le enormi sfide che devono affrontare”.

“Sono grato per il gentile invito dei governatori africani della Banca mondiale a parlare al loro incontro annuale e per confermare come la Gran Bretagna li sosterrà nei nostri sforzi comuni”.

Il ministro incontrerà il primo ministro Ulysses Correa e Silva per discutere della crescente partnership del Regno Unito con Capo Verde, che ora attira 300.000 turisti britannici ogni anno. È la seconda destinazione turistica più popolare in Africa per le persone provenienti dal Regno Unito. La conversazione dovrebbe anche toccare la cooperazione per la sicurezza marittima, il nuovo regime commerciale del Regno Unito per i paesi in via di sviluppo e la crescente cooperazione sulle questioni dei piccoli Stati insulari in via di sviluppo (SIDS).

Discuteranno anche di come il Regno Unito può sostenere il coordinamento della difesa tra i piccoli stati insulari in via di sviluppo in Africa. Il Regno Unito è uno dei principali sostenitori degli sforzi per guidare la riforma finanziaria internazionale a sostegno dell’azione per il clima di questi paesi. All’inizio di quest’anno, il Regno Unito ha stanziato 1 milione di sterline per stimolare l’azione in vista della Conferenza decennale dei piccoli Stati insulari in via di sviluppo del prossimo anno, anche aiutandoli a prepararsi meglio alle crisi climatiche.

Distribuito da APO Group per conto del Foreign, Commonwealth and Development Office del Regno Unito.

READ  La regina Elisabetta appare all'improvviso all'apertura della metropolitana di Londra خط

Questo comunicato stampa è stato emesso dall’APO. Il contenuto non è monitorato dal team editoriale di African Business e il contenuto non è stato controllato o convalidato dai team editoriali, dai lettori controllati o dai verificatori di fatti. L’emittente è l’unico responsabile del contenuto di questo annuncio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *