Gli allenatori italiani di cui si parlerà in futuro

Lavorano in Serie B, in Lega Pro o aspettano di potersi allenare, ecco i nostri primi 5 allenatori che dovrebbero fare l’apice della Serie A tra pochi mesi o pochi anni.

1 / Alessio Dionisi (Empoli)

Allenatore moderno e innovativo, Dionisi ha segnato il periodo di massimo splendore dell’Empoli, attuale leader della Serie B. Dopo alcune esperienze in Serie D, si è fatto conoscere a Imolese in Lega Pro. Ha salvato il Venezia la scorsa stagione e quest’anno ha fatto un’ottima corsa all’Empoli. A 41 anni Dionisio è alle porte dell’élite con il suo 4-3-1-2 fatto di rilancio corto e tanto movimento.

2 / Paolo Zanetti (Venezia)

Ex centrocampista passato tra gli altri da Empoli e Torino, Paolo Zanetti sta vivendo una splendida stagione al Venezia FC, attuale 5 ° in campionato di Serie B. Nel suo gioco non c’è spazio per il Primedonne e un importante lavoro collettivo da parte di tutti. Nel corso delle stagioni è passato dal 3-5-2 al Sudtirol a una difesa a 4 dalla scorsa stagione (Ascoli poi Venezia).

3 / Aimo Diana (Renate)

l’ex bresciano propone una sorta di calcio totale al fianco dell’attuale Renate 3 ° nel girone A di Lega Pro. in un 3-5-2 particolarmente fluido, cerca la superiorità nei posizionamenti e nei passaggi, un po ‘come Pirlo alla Juve. Se le sue prime stagioni non sono state convincenti, Diana, ex nazionale (13 selezioni) è nel suo elemento nel club lombardo. Dovrebbe passare al livello successivo il prossimo anno.

4 / Francesco Modesto (Pro Vercelli)

Discepolo di Gasperini, l’ex reggino si è ritrovato alla Pro Vercelli dopo una fallita esperienza sulla panchina del Cesena. Con gli stessi precetti di gioco del suo mentore (conosciuto al Genoa), Modesto fa del club piemontese una delle attrazioni della Lega Pro. Se non riesce a salire con il Vercelli, dovrebbe comunque avere subito la sua chance al vertice.

READ  Giovani italiani, il futuro è vostro: Alex Meret

5 / Daniele De Rossi (allenatore Italia)

Appena nominato nella squadra di Roberto Mancini, Daniele De Rossi cercherà di aiutare la Nazionale a conquistare l’Euro. Tuttavia, non ci sono dubbi sul fatto che De Rossi sia destinato a conquistare una squadra di Serie A negli anni a venire. Sarebbe già potuto essere così se fosse stato in grado di ottenere i suoi diplomi in tempo. Nel frattempo, DDR sta acquisendo esperienza che sarà inevitabilmente vantaggiosa per il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *