Francia-Italia, Irlanda-Scozia, Argentina-Giappone… le sfide dell’ultima giornata, girone dopo girone

Francia-Italia, Irlanda-Scozia, Argentina-Giappone… le sfide dell’ultima giornata, girone dopo girone

Resta tutto da fare nei quattro gironi per completare il calendario dei quarti di finale del Mondiale in Francia.

Sorprese, qualche delusione e spettacolo: la Coppa del Mondo di rugby è all’altezza delle aspettative. L’ultimo giorno della fase a gironi sarà sulla stessa linea. Solo due squadre hanno prenotato il biglietto per i quarti di finale (Inghilterra e Galles), lasciando la posta in gioco ancora alta. Tra giovedì 5 ottobre e domenica 8 ottobre, tre manifesti serviranno da partite non ufficiali degli ottavi di finale, i cui risultati determineranno le due squadre qualificate di ciascun girone. Punto pieno.

Il primo gruppo: Gli azzurri sono in una posizione ideale, ma…

Dopo tre partite e tre vittorie, il XV francese non poteva sperare di meglio al suo esordio in Coppa del Mondo, almeno dal punto di vista contabile, dovendo fare i conti con l’infortunio di Antoine Dupont. Ma gli uomini di Fabien Galthée non sono ancora al sicuro. Non essendo riusciti a ottenere il bonus d’esordio nello storico successo contro la Nuova Zelanda, ma soprattutto contro l’Uruguay nella gara di ritorno, i Blues dovranno ancora fornire le basi contro l’Italia venerdì (ore 21).

Una vittoria, come accaduto negli ultimi 13 incontri con il vicino De La Bute, e si assicurerà il primo posto. Ma la sconfitta ci imporrà di sbarazzarci dei calcolatori. Per qualificarsi potrebbero bastare uno o anche due bonus, a seconda soprattutto del numero potenziale di tentativi messi a segno dalla squadra transalpina.

L’ultimo match tra Italia e Francia dovrebbe incitare alla prudenza e alla serietà, dopo la vittoria di misura di Roma del 5 febbraio nel Sei Nazioni (24-29). Anche la Nuova Zelanda ha ricevuto un’adeguata esenzione prima di affrontare l’Uruguay. In caso di sconfitta senza ricompensa contro la Squadra Azzurra e di vittoria della Nuova Zelanda nell’altro incontro, gli Azzurri verranno eliminati definitivamente.

READ  Coppa del Mondo: Scopri i nove stadi che ospiteranno le partite

Il secondo gruppo: la Scozia è pronta a spodestare il candidato irlandese?

Sarà uno dei colpi più grandi nella storia dei Mondiali. La Scozia dovrebbe ottenere un risultato straordinario contro l’Irlanda e, si spera, riuscire a superare il resto della competizione. Nello scontro di sabato (21:00), il destino di XV of Clover è nelle sue mani. Dopo la vittoria sull’altro Orco del girone, il Sud Africa, gli irlandesi sembrano i principali contendenti al titolo mondiale.

Non tutto è perduto contro uno dei suoi frequenti avversari, ma anche contro una delle sue vittime preferite degli ultimi anni. Gli scozzesi non vincono questo confronto dal 2017, ed è la loro unica vittoria negli ultimi dieci anni. Dovranno anche evitare di cedere agli irlandesi un bonus difensivo, che sarebbe loro fatale.

Se il XV du Chardon vincesse un bonus per entrambe le squadre, Irlanda e Scozia finirebbero a 15 punti, come il Sud Africa. In questo scenario, la squadra con il miglior differenziale di punti segnati sarà quella che finirà per prima. La seconda qualificata sarà la vincitrice dello scontro diretto tra le due squadre rimaste.

Gruppo C: le Fiji sono a un passo dalla qualificazione e l’Australia aspetta il miracolo

Una vera delusione per la competizione, e l’Australia ha poche speranze di qualificarsi. Dopo la poco brillante vittoria sul Portogallo, i Wallabies hanno concluso la fase a gironi e dovranno attendere il risultato delle Fiji domenica (21:00), al termine di questa prima fase della competizione. Agli isolani basta un piccolo punto contro il Portogallo, che non ha mai vinto una partita di Coppa del Mondo, per confermare la qualificazione insieme al Galles.

READ  Qualificazioni Euro 2024 | Italia - Ucraina | Gianluigi Donnarumma, ha mantenuto la fiducia ma ci sono state grandi polemiche

Francia 2

Gruppo Quattro: Giappone – Argentina, guai a chi perde

Questo è lo scontro più diretto possibile per assicurarti un posto ai quarti di finale. Dopo le prime tre partite, Giappone e Argentina hanno un record quasi identico: nove punti, due vittorie, una sconfitta e un bonus offensivo.

La situazione è chiara: la vincente affronterà il Galles nei quarti di finale, dato che l’Inghilterra si è già assicurata il primo posto. I Pumas sono momentaneamente in vantaggio di punti (+46 a +14) e, in caso di potenziale pareggio, inizieranno la partita al secondo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *