Dopo il recital contro l’Italia, il XV di Francia all’alba di un…

Dopo il recital contro l’Italia, il XV di Francia all’alba di un…

Il francese senza il mediano di mischia Antoine Dupont.

Il francese senza il mediano di mischia Antoine Dupont.

“È una partita riuscita”, ha detto l’allenatore dei Blues Fabien Galthié. “Dovevamo vincere, ce l’abbiamo fatta. Anche poter schierare tutti i giocatori e controllare la partita dall’inizio alla fine è una soddisfazione”.

Le statistiche, in attacco e in difesa, della grande vittoria dei Blues, privati ​​di Dupont, in fase di recupero e sperati nei quarti di finale, farebbero quasi girare la testa.

Così, i Tricolores non solo hanno vinto il 100% delle mischie e l’87% dei tocchi, ma soprattutto hanno portato 144 palloni (il loro record in questo Mondiale) per un totale di 822 metri percorsi.

In breve, hanno ritrovato il possesso palla, che ha portato a fasi di gioco più lunghe e a mete, otto in tutto.

“Ho chiesto ai giocatori di saper andare oltre il tempo di gioco, di tenere la palla”, ha spiegato sabato mattina Karim Ghezal, il co-allenatore dei Blues incaricato della conquista, e in particolare della chiave.

“Dal punto di vista offensivo, penso che sia forse la nostra migliore partita della competizione, ed è positivo che ciò accada ora”, ha detto il terzino Thomas Ramos dopo la partita.

– Difesa del ferro –

L’ala XV della Francia Louis Bielle-Biarrey segna una meta contro l’Italia, 6 ottobre 2023 a Décines-Charpieu

Anne-Christine POUJOULAT – AFP

“Gli attaccanti hanno fatto un grande lavoro. Abbiamo vinto quasi tutte le ruck, avevamo velocità nel gioco, questo sicuramente ci ha aiutato a portare la palla per segnare mete”, ha detto la giovane ala Louis Bielle-Biarrey dopo l’incontro.

READ  Il Real Madrid si dispiega a Liverpool, mentre il Napoli comanda a Francoforte

Anche in difesa, la Francia ha prodotto una copia pulita, sbagliando solo nove contrasti in totale per un tasso di successo del 94%, cosa che nessun’altra squadra ai Mondiali aveva fatto finora.

Per quanto riguarda la disciplina, c’è stata ancora una volta, con solo sei rigori subiti.

Nonostante tutti questi punti positivi, questa prestazione va ridimensionata visto lo stato di forma dell’avversario, l’Italia con 156 punti subiti in due partite, essendo solo l’ombra di se stessa.

Perché domenica prossima, contro i campioni del mondo in carica Springboks, sarà tutta un’altra musica quella che attenderà i Blues.

Per allora, il XV di Francia, che beneficia questo fine settimana di “due giorni di respiro prima di tuffarsi” secondo Ghezal, saprà se ritrova il suo maestro Antoine Dupont.

– “Lavatrice” –

Il giocatore del Tolosa dovrà sottoporsi lunedì ad una visita medica decisiva con il chirurgo che ha operato la frattura della mascella, riportata il 21 settembre contro la Namibia, colloquio prima del pieno ritorno in campo.

Il mediano di mischia del XV di Francia Maxime Lucu al termine della partita contro l'Italia, 6 ottobre 2023 a Décines-Charpieu

Il mediano di mischia del XV di Francia Maxime Lucu al termine della partita contro l’Italia, 6 ottobre 2023 a Décines-Charpieu

Jeff PACHOUD – AFP

“Ha lavorato bene fisicamente: tante gare, tanta velocità, questi sono i suoi punti di forza – confida Ghezal. Per quanto riguarda tutto ciò che è fisico, non ha perso molto in una settimana di stop, anzi. Fisicamente sta bene”. in ottima forma.”

In sua assenza, il mediano di mischia Bordeaux-Bègles Maxime Lucu, in uno stile più sobrio, ha assicurato e gestito venerdì sera, distribuendo rapidamente la palla, ravvivando il gioco francese e facendo le scelte giuste.

READ  In Italia Mario Draghi spinge la Lega ad accettare "l'irreversibilità dell'euro"

Una volta terminato il week-end, il resto della settimana sarà “classico”, ha promesso il tecnico francese: “mancano 21 giorni di gara. Entreremo in una sorta di lavatrice con le partite che, spero, ne seguiranno una”. un altro”.

Prima di concludere: “se vinci continui, se non vinci vai a casa. A noi piace, piace ai nostri giocatori. E siamo dove volevamo essere”.

Di Laure BRUMONT / Lione (AFP) / © 2023 AFP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *