Djokovic-Alcaraz, shock al top in semifinale

Djokovic-Alcaraz, shock al top in semifinale

Torino (Italia) (AFP) – I due migliori giocatori del pianeta, Novak Djokovic e Carlos Alcaraz, si affronteranno sabato nelle semifinali dell’ATP Masters per la quarta volta in questa stagione dopo l’autorevole qualificazione dello spagnolo venerdì.

Pubblicato su : Modificata :

3 minuti

Entrambi hanno perso una partita nella fase a gironi di questo “torneo Masters” e hanno dovuto tremare per raggiungere le semifinali a Torino (Italia).

Se Djokovic, numero 1 del mondo e campione in carica, dovesse aspettare la vittoria giovedì sera dell’italiano Jannik Sinner contro il danese Holger Rune (6-2, 5-7, 6-4) per aggiudicarsi il biglietto per l’ultima piazza , Alcaraz, il suo secondo classificato nella classifica ATP, aveva il suo destino nelle sue mani.

Non ha fornito dettagli su Daniil Medvedev.

Lo spagnolo (20 anni) ha dominato il russo, già qualificato per i duelli di sabato, in due set 6-4, 6-4, con uno scenario quasi identico in entrambi i set.

Nel primo set, ha preso il servizio dell’avversario con uno shutout sul 3-3 e ha mantenuto il vantaggio vincendo il set in 39 minuti.

Ha rotto ancora una volta Medvedev, autore in particolare di un grosso errore al volo e di un doppio fallo, nel nono gioco del secondo set portandosi in vantaggio 5-4 e vincendo la partita al servizio.

Per la sua prima partecipazione all’ATP Masters, Alcaraz si propone quindi una semifinale che assomiglia a una finale contro Djokovic che a 36 anni detiene il record di vittorie nell’evento (6) con lo svizzero Roger Federer e che è garantito conclude l’anno al primo posto mondiale per l’ottava volta in carriera.

READ  Genoa-Inter 0-2: gol per Lukaku e D'Ambrosio

Djokovic conduce 2-1 nel 2023

Si sono già affrontati tre volte quest’anno con due vittorie per il serbo, in semifinale al Roland Garros e nella finale del Masters 1000 a Cincinnati, e una per lo spagnolo che ha privato “Djoko” del calendario Grand Slam battendolo al termine di un’epica finale a Wimbledon 1-6, 7-6 (8/6), 6-1, 3-6, 6-4.

Carlos Alcaraz contro Daniil Medvedev alle ATP Finals di Torino il 17 novembre 2023 ©Tiziana FABI/AFP

“E’ incredibile essere in semifinale alla mia prima partecipazione a questo torneo. Ho prodotto un ottimo tennis nelle ultime due partite”, ha sottolineato “Carlitos”.

“Novak, sono Novak. È il miglior giocatore del mondo, ha perso solo sei partite in questa stagione, il che è semplicemente incredibile”, ha continuato.

“Dovrò giocare il mio miglior tennis”, ha concluso lo spagnolo che ha vinto sei titoli nel 2023.

L’altra semifinale vedrà di fronte Jannik Sinner, vincitore del girone verde con tre vittorie in altrettanti incontri e primo italiano a raggiungere le semifinali dell’ATP Masters, contro Medvedev.

Previsto per venerdì sera (ore 21), l’incontro finale della fase a gironi tra il tedesco Alexander Zverev, che lunedì ha battuto l’Alcaraz, e il russo Andrey Rublev non ha più alcun interesse sportivo, se non quello di portare 200 punti nell’ATP classifiche e $ 390.000 al vincitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *