Clima di instabilità politica in Italia Politica DW

L’ex presidente del Consiglio e leader del partito “Vivere l’Italia”, Matteo Renzi, ha lanciato un attacco diretto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, minacciando di sospendere il sostegno al governo in Parlamento. Renzi si oppone agli annunci finora sull’utilizzo dei soldi del Fondo europeo di recupero. Ha invitato il governo a utilizzare 37 miliardi di euro del meccanismo europeo di stabilità per la salute pubblica e ha insistito sul fatto che Conte non dovrebbe essere coinvolto direttamente nel controllo dei servizi segreti.

Tutto questo suona come un ultimatum e la maggior parte degli analisti concorda sul fatto che Renzi abbia effettivamente deciso di ritirare il suo sostegno. Perché il suo partito è bloccato con il 3% dell’intenzione di voto e crede che all’opposizione possa conquistare nuovi sostenitori. Soprattutto alcuni cittadini frustrati dalla gestione della crisi sanitaria e finanziaria

Nuova maggioranza, nuovo primo ministro o elezioni anticipate?

Lo spettacolo dal vivo in Italia si ferma al 3%

Cosa accadrà? Secondo quanto riportato, in questo momento Conte, centrosinistra e co-protagonisti del governo a cinque stelle stanno cercando nuovi e pronti sostenitori al Senato. Quelli che provengono dalla regione centrale e permettono all’attuale governo di proseguire sulla sua strada. Non è certo che ci riusciranno.

La crisi può essere ufficializzata subito dopo l’Epifania attraverso dibattito e voto di fiducia in Parlamento. Nuova maggioranza, nuovo primo ministro o elezioni anticipate? A questo punto nulla è escluso. Nel frattempo, l’Italia deve ancora decidere se gli studenti delle scuole superiori potranno effettivamente tornare a scuola il 7 gennaio, come annunciato prima delle vacanze. Tutto dipenderà dai dettagli dei nuovi casi nelle varie regioni del Paese.

READ  In Italia, la caduta del banchiere Jean-Pierre Mostier

Theodorus Andridis Sigilakis, Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *