ALÈS La pilota alesiana Sonia Rossell a tutta velocità sul circuito italiano

ALÈS La pilota alesiana Sonia Rossell a tutta velocità sul circuito italiano

La stagione 2023 del Campionato Italiano Sport Prototipi è attualmente in corso sui circuiti d’eccellenza del motorsport transalbanese. Après avoir couru à Imola en aprile, poi supposément en mai à Pergusa (Sicile), bien que les météorologiques aient troublé le week-end, a retrouvera la seule pilote female du championnat Sonia Roussel sur il mitico circuito di Monza del 23 o 25 giugno .

Sonia Roussel durante il primo round di Imola. • Auto da corsa del lupo / Dr

Sonia Rossell, 43 anni, che ha iniziato la sua carriera nel motorsport nel 2007 con le cronoscalate, sta guadagnando nuovo slancio irrompendo nel campionato italiano di modelli sportivi. Correrà per due anni per il team Wolf Racing France, con sede a Saint-Martin-de-Valgagères, vicino al palo meccanico, dove ha potuto mettersi alla prova in pista. Wolf Racing Cars è ora coinvolta direttamente con il produttore nel campionato per la stagione 2023.

Questa prima opportunità internazionale per lei. Negli ultimi due anni, come pilota di circuito per l’Aeronautica francese, Sonia Roussel era consapevole di questo campionato nei suoi occhi. “Era un livello molto più alto della Francia”. E non andare “Non mi sono sentito coinvolto dai primi anni”. Perché non pensa di avere le capacità. Man mano che acquisivo esperienza, mi sentivo più a mio agio, “È ancora un torneo molto complicato con un livello molto alto”.dice il pilota.

“grande esperienza”

Il Campionato Italiano Modellismo Sportivo è una competizione di una stagione. Le gare si svolgono nel fine settimana, con una sessione di prove libere e due sessioni di qualifiche che determineranno le posizioni in griglia per le prossime due gare. Privacy: Auto monomarca, con casa costruttrice ufficiale dal 2018, Wolf Racing Cars.

Tornando alla sua carriera finora, Sonia Russell si sente piuttosto soddisfatta. Durante il primo round di Imola ad aprile, ha detto “Non valutato male per la prima volta.”il risultato che pensi sia “molto felice”. Il secondo round di maggio in Sicilia, a Bergosa, purtroppo ha rallentato il suo slancio con meteo complicato, impedendole di ottenere più punti e piazzamenti.

“Cerco di rappresentare le ragazze in generale e dimostrare che esistiamo”.

Al di là della sua prestazione, è sempre bello fare i complimenti a qualcun altro: Sonia Roussel è l’unica pilota donna, circondata da 19 concorrenti. Spiega che non ha sentito alcuna differenza ed è stata ben accolta dagli altri piloti: “Nel complesso, ho avuto un’ottima accoglienza, molto rispetto da parte dei rivali e della squadra”.E aggiunge, nonostante la barriera linguistica.

In effetti, ora la disciplina del motorsport si sta aprendo sempre di più alle donne. Tuttavia, Sonia Russell “Non trovi necessariamente che ci sia sviluppo.”E chiarisce, rivelando l’assenza di una pilota donna da questo campionato quest’anno, come i precedenti, anche se non è così in tutte le competizioni motoristiche, come “Ci sono molte ragazze che a volte sono più forti e molto migliori”.. “Quando sei una ragazza, devi sempre dimostrare di più.”conferma il pilota.

In questa competizione, la difficoltà maggiore non è per Sonya trovare il suo posto, ma per la comunicazione. Con i suoi concorrenti, e soprattutto con gli ingegneri, le lezioni di italiano non hanno ancora dato i loro frutti, il che gli toglie molte energie: “Cerchiamo di cavarcela, un po’ in inglese, un po’ in italiano, e riusciamo a capirci”.

Un pilota impegnato

Oltre a concentrarsi sulle sue esibizioni, Sonia Roussel mantiene il suo impegno con l’associazione “Vaincre la mucoviscidose”. UN ‘un grande impegno’ Che comunichi molto con l’esposizione associata all’eroismo. Cat nasce con l’obiettivo di raccogliere 5.000 euro. Ma Sonia non intende fermarsi qui, e organizza eventi per raccogliere più soldi per l’associazione. Una causa che le sta a cuore e che vuole sostenere fino in fondo.

Monza, le cui due gare si disputeranno rispettivamente il 24 e 25 giugno, sarà l’ultima tappa prima della pausa estiva. Le corse non riprenderanno prima di settembre. Una pausa un po’ attesa dal pilota che ha bisogno di ricaricare le batterie, ma anche di prendersi il tempo per pensare al passo successivo. Sonia Roussel, infatti, è attivamente alla ricerca di partner per poter concludere questa stagione di campionato. “Ho ancora il budget per finire il prossimo Monza, ma dopo sarà complicato. Saranno i partner a farmi finire la stagione”.e concluso.

READ  Patrouille des Glaciers - Maestri svizzeri a casa - Informazioni sportive - Sci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *