A Kalamata iniziano le concessioni per i 23 aeroporti regionali dello Stato

Il Great Fund ha avviato il processo di ricerca dei consulenti

a partire dal Kalamata L’aeroporto cittadino “Captain Vasilis Konstantakopoulos” inizia le procedure operative attraverso le concessioni dei 23 aeroporti regionali più piccoli della Grecia.

Il concorso per la ricerca di consulenti Superfund (EESYP) inizia mercoledì 19 maggio. I consulenti selezionati effettueranno radiografie dell’aeroporto, identificheranno e valuteranno le esigenze di investimento, insieme a prospettive alternative, strutture contrattuali e progetteranno una gara per l’aggiudicazione di una concessione a lungo termine.

I 23 aeroporti regionali, uno dei quali è Kalamata, fanno parte del sistema di trasporto aereo pubblico, in quanto fanno parte della Strategia nazionale per l’uso delle proprietà pubbliche. Il primo passo in questa direzione è stato compiuto oggi dopo la relativa decisione del Consiglio di Amministrazione e della Direzione del Fondo Premium di annunciare la prima relativa gara d’appalto. È interessante notare che nel 2019, ultimo anno di normale attività di aviazione, il traffico passeggeri in 23 aeroporti regionali ha raggiunto 1,8 milioni, mentre i voli hanno superato i 36.000.

Lo sviluppo del paese è direttamente correlato al migliore utilizzo della proprietà pubblica, L’amministratore delegato del Fondo Superfund, Grigoris Dimitriadis, ha sottolineato la decisione come particolarmente importante. L’aeroporto di Kalamata è uno degli aeroporti più importanti del paese con un significativo aumento del traffico negli ultimi anni. Il suo sviluppo contribuirà ulteriormente al turismo e allo sviluppo generale della contea e della più ampia regione del Peloponneso, cosa che è già stata categoricamente indicata dall’autogoverno locale e dagli enti di produzione. Prova di ciò è il fatto che su 341.000 passeggeri all’aeroporto di Kalamata nel 2019, c’erano 317.000 passeggeri dall’estero.

READ  Report from Italy - with maled from the land of Milo Rao

Il bando di gara di EESYP riguarda la nomina di tre consulenti (finanziario e tecnico / traffico e legale) che si impegneranno a progettare una proposta di miglior utilizzo in relazione al contratto di concessione per l’aeroporto di Kalamata. La pianificazione che deve essere attuata dai consulenti comprende lo studio diagnostico e le proposte / soluzioni per l’utilizzo dell’aeroporto attraverso la predisposizione di un action plan (action plan) oltre all’assistenza nelle procedure di gara.

Il ministro delle Infrastrutture, Costas Karamanlis, aveva recentemente fatto riferimento all’aeroporto di Kalamata, indicando che c’era interesse per gli investimenti nell’aeroporto prima dello scoppio della pandemia di Coronavirus.

Il ministro ha lasciato la porta aperta a tutte le possibilità di sviluppo attraverso la concessione di 23 aeroporti regionali per il Paese.

Dopo aver indicato che l’EESYP è responsabile e sta preparando il suo piano, ha aggiunto che anche il paese sta valutando tutte le possibilità. Lo ha specificamente confermato Viene anche discussa la possibilità di creare cluster, oltre ad altri scenari alternativi e strutture di franchising. Questi includono Il Un contratto di franchising a lungo termineSecondo i criteri di concessione di Eleftherios Venizelos ad Atene, in 14 aeroporti regionali e nel nuovo aeroporto di Heraklion, Creta, Contratti di partenariato tra il settore pubblico e privatoPiù specificamente, un’istituzione di sfruttamento dei privilegi, tuttavia E contratto di gestione. Quest’ultimo si riferisce al cosiddetto “contratto di gestione”, che è una forma di concessione relativamente più semplice, in base alla quale un soggetto privato si impegna a fornire servizi di gestione e funzionamento agli aeroporti regionali così come sono, a pagamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *