Wembley, stiamo arrivando! L’Austria ora incontra l’Italia

Tanto di cappello alla nazionale di calcio austriaca! È stato impressionante vedere come la squadra di Franco Foda ha messo pressione sull’Ucraina per lunghi tratti a Bucarest e ha vinto meritatamente 1-0 (1-0). Il “golden goal” è stato segnato da Hoffenheim-Strmer Christoph Baumgartner (21°). “È fantastico, possiamo approfittarne. Abbiamo fatto la storia ora, ma non è ancora finita”, ha detto il 21enne, nonostante i grugniti. Baumgartner si è infortunato al 33′ con un trauma cranico.

Il viaggio verso l’EURO ora continua – purtroppo senza tifosi da casa – nel prosieguo ea Londra. La prima partecipazione agli ottavi di finale dell’Europeo è affare concluso. Il luogo, la data della partita e gli avversari sono già stati determinati. Sabato (21:00, ORF 1 e live ticker su nachrichten.at) ci sarà un duello ad eliminazione diretta nel venerato stadio di Wembley con i convincenti italiani che hanno vinto il Gruppo A senza perdere punti né subire gol (più a pagina 5). Il bilancio complessivo non è nemmeno letto così male. In 37 gare internazionali, 16 successi per la Squadra Azzurra, otto pareggi e 13 trionfi per una selezione FB, che aspetta una vittoria dal 1960.

Austria vs Ucraina: i punteggi dei giocatori ÖFB

Guarda la galleria fotografica

Immagine 1/15
Galleria fotografica: Austria vs Ucraina: i risultati dei giocatori FB

Immagine: (APA / AFP / PISCINE / MIHAI BARBU)

“C’è qualcosa di più carino?”

Ieri i calciatori rosso-bianco-rossi hanno potuto approfittare una volta della vittoria di tappa, compreso l’allenatore Franco Foda, che ha fatto l’onda con 2.000 tifosi. La squadra è stata richiamata più volte in campo dai tifosi dopo il fischio finale. Un carico è caduto dal cuore degli attori. Alaba & Co. sono risparmiati dai giochi di aritmetica.

“Penso che possiamo sconvolgere gli italiani. Se giochiamo come abbiamo fatto contro l’Ucraina, possiamo sconvolgere qualsiasi avversario”, ha detto Baumgartner prima del primo incontro con il quattro volte campione del mondo e campione del mondo.’68 Europa.

Il capo squadra Franco Foda ha ringraziato l’attaccante. “Nonostante i problemi fisici, è rimasto in campo. Dopo mezz’ora, però, i problemi di vertigine erano così forti che abbiamo dovuto sostituirlo. Ma alla lunga non dovrebbe essere così grave”.

Wembley, stiamo arrivando!  L'Austria incontra & # 8202;  ora in Italia

Franco Foda fa l’onda.

Foto: APA / AFP / PISCINA / MARKO DJURICA

Florian Grillitsch ha celebrato la vittoria come “Man of the Match”. “Abbiamo sempre saputo che potenziale avevamo”. Come Baumgartner, anche lui calcia per il TSG Hoffenheim. L’attesa per gli ottavi è grandissima: “C’è qualcosa di più bello che giocare contro l’Italia a Wembley? Si lavora per giornate così”.

Anche il portiere Daniel Bachmann è già impaziente. “Non esiste una sede di calcio più grande di Wembley”. Anche il caposquadra Foda paga un po’ contro gli italiani. Forse la Squadra diventerà eccessiva dopo che i media italiani avranno fatto credere loro quanto sia cattiva la squadra austriaca. “Molti ci avevano cancellato, lo abbiamo mostrato alla critica. Non avrei pensato che sarebbe stato così doloroso fisicamente nonostante la lunga pausa per gli infortuni”, ha detto Marko Arnautovic.

READ  Natale in Germania, il governo proroga il blocco della luce fino al 10 gennaio. Resa dei conti tra Merkel e Länder

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *