Questo accoppiamento sul tuo viso ti sta facendo un grande favore

SCIEPRO / SCIENZA Fototeca tramite Getty Images

Quegli acari che si depositano nei tuoi pori sono in via di estinzione e non è una buona notizia per la tua pelle.

Biodiversità – Mentre dormi, si accoppiano sulla tua faccia. Da? subordinare falene microscopico! Se la foto ti fa rabbrividire, in realtà è un bene per la qualità della tua pelle. Questo è ciò che gli scienziati dell’Università di Bangor (Galles) e dell’Università di Reading (Inghilterra) hanno scoperto nella prima analisi del DNA degli acari della polvere pubblicata martedì 21 giugno sulla rivista. Biologia molecolare ed evoluzione.

Questi acari vivono circa 0,3 mm nei nostri pori. Il viso è uno dei loro posti preferiti per mangiare l’olio che la nostra pelle produce naturalmente. È molto attivo di notte e si muove tra i follicoli per l’accoppiamento. Fino ad allora erano accusati di essere la causa di malattie della pelle come la rosacea o giovane amore. Ma questi acari notturni possono invece permettere ai nostri pori di aprirsi e liberarsi degli oli che contribuiscono a infiammazioni e macchie.

Una vita solitaria nei nostri pori

Per spiegare questo, i ricercatori hanno studiato il DNA dell’acaro “Demodex folliculorum”. Notano che la loro antica relazione con gli esseri umani ha contribuito alla perdita di gran parte della diversità genetica di questi organismi. Trascorrono tutta la vita isolati nei nostri pori, senza incontrare altre falene e senza essere minacciati da nessun concorrente. Il risultato: trasmettono gli stessi geni da milioni di anni e non si evolvono più.

Tanto che gli acari della polvere hanno persino perso i loro geni per produrre melatonina, la sostanza chimica che gli animali notturni usano per attivarsi di notte. E per una buona ragione: la melatonina è prodotta dalle ghiandole della nostra pelle ed è grazie ad essa I piccoli invertebrati rimangono svegli per l’accoppiamento. Anche uno strumento di accoppiamento molto specifico, con maschi e femmine che si aggrappano a capelli e capelli umani per la riproduzione. Ovviamente, siamo essenziali per la sopravvivenza di queste creature.

READ  Il Lava World è il più giovane adolescente del suo genere mai scoperto ا اف

Il rapporto di dare e avere con le persone

Se le falene ci forniscono melatonina, ce la restituiscono. “La loro lunga associazione con gli esseri umani può suggerire che abbiano ruoli benefici minori ma importanti, ad esempio mantenendo i pori del viso liberi”, afferma il dottor Henk Braig, co-autore principale dello studio. Il loro aiuto significa che potremmo pensarli come uno dei nostri “simbionti”, il che significa una partnership permanente tra due specie.

Nonostante questa relazione, che persiste da quando i mammiferi sono apparsi sulla Terra circa 200 milioni di anni fa, Demodex è sull’orlo dell’estinzione. L’analisi del genoma degli acari della polvere ha mostrato che la sua diversità genetica diminuisce nel corso degli anni e la mancanza di nuovi geni li sta portando direttamente verso la potenziale estinzione. Purtroppo è troppo tardi per evitarne il deterioramento. State tranquilli, anche se queste creature sono molto benefiche per noi, i ricercatori assicurano che uno stile di vita sano è sufficiente per mantenere la pelle sana.

Vedi anche su Mezzo messaggio: In Perù, le basse temperature minacciano la sopravvivenza degli animali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.