Mercedes preferisce il carburante elettrico al carburante sintetico

Mercedes preferisce il carburante elettrico al carburante sintetico

Il CEO di Mercedes, Ola Kallenius, ha affermato che il marchio stellare non ha intenzione di disperdersi e si concentrerà sui veicoli elettrici per i suoi modelli futuri. Questa scelta si spiega con la superiorità della tecnologia elettrica rispetto alle alternative proposte ai motori a combustione interna, sia in termini di efficienza energetica che di carbon footprint. Per Mercedes il carburante sintetico non è una priorità.

minori investimenti

In un’intervista rilasciata a Frankfurter Allgemeine ZeitungOla Kallenius ha spiegato che “l’auto elettrica è ancora una tecnologia giovane rispetto al motore a combustione. Vediamo ancora un grande potenziale di progresso: la propulsione elettrica supererà il motore a combustione interna in termini di prestazioni entro la fine di questo decennio”. Ecco perché la stragrande maggioranza degli investimenti andrà alla tecnologia elettrica. Certo, Mercedes continuerà ad adeguare i suoi motori esistenti allo standard Euro 7, ma ridurrà l’investimento dedicato a questa tecnologia di circa l’80%.

Cosa vogliono i tedeschi?

La Germania si è recentemente mossa contro l’Unione Europea per il divieto di nuove auto con motore termico dal 2035, e ha ottenuto chiarimenti sulla possibilità di utilizzare carburanti sintetici, aprendo la porta a soluzioni diverse dal tutto elettrico. La decisione che pensavamo provenisse dalla maggior parte dei produttori tedeschi, ma non lo è. Il Gruppo Volkswagen, con l’eccezione di Porsche, è stato apertamente favorevole ai veicoli elettrici a batteria (BEV) e ha rifiutato le opzioni a idrogeno e carburante sintetico (e-fuel) ritenute inferiori in termini di efficienza energetica e irrealistiche per una produzione su larga scala .

Così emerge una vicenda simile da parte di Mercedes, che ritiene la soluzione BEV nettamente superiore in termini di tecnologia e potenza. Anche se il produttore tedesco ha appena lanciato La nuova Mercedes Classe E Che ignora la variabile elettrica al 100% e, logicamente, è già lì Mercedes EQE – Mr. Kallenius ha ribadito il desiderio del marchio di concentrarsi sullo sviluppo di piattaforme e telai elettrici esclusivi. BMW, da parte sua, offre sistematicamente varianti elettriche dei suoi nuovi modelli, ma questi utilizzano la stessa piattaforma “multimodale” delle varianti con motore termico. I bavaresi stanno anche testando una soluzione a idrogeno con una flotta ridotta di BMW iX5 Idrogeno. Ma anche il futuro è elettrizzato. Allora qual era lo scopo dell’insurrezione della Germania – insieme all’Italia e ad altre nazioni – se non per “guadagnare tempo” o preservare una via di fuga per ogni evenienza?

READ  I primi vaccini nei paesi europei - Le vaccinazioni contro il Covid-19 in Grecia iniziano domani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *