Italia: Lazio de Sarri domina Roma de Mourinho

Pubblicato su : Modificato :

Roma (AFP)

La Lazio di Maurizio Sarri ha dominato la Roma di José Mourinho (3-2) al termine di un derby caldo e ritmato di domenica all’Olimpico, risultato che consente ai Laziali (6°) di tornare a un punto dai giallorossi (4°) dopo sei turni di serie A.

Con questo prestigioso successo, la Lazio va avanti dopo quattro partite senza vittorie in tutte le competizioni, mentre Mourinho, frustrato e ammonito nella ripresa per protesta, subisce la seconda battuta d’arresto in campionato.

La gioia dei giocatori della Lazio Roma, dopo aver vinto il derby di Serie A, 3-2 contro la Roma, ec Eagle Olimpia, il 26 settembre 2021 allo Stadio Olimpico di Roma Vincenzo PINTO AFP

La Lazio parte con i piedi per terra e viene premiata nelle prime due occasioni.

Sergej Milinkovic-Savic ha anticipato l’uscita di Rui Patricio di testa su cross di Felipe Anderson (10°), poi Pedro ha concluso con un tiro preciso un muro ultraveloce, mentre la Roma ha reclamato un rigore per una carica su Nicolò Zaniolo (19°).

Pedro aveva segnato nell’ultimo derby, a maggio, ma per la Roma (2-0), prima di scambiare i giallorosso con i biancocelesti quest’estate e ritrovare Maurizio Sarri, suo ex allenatore al Chelsea.

Una volta non è consuetudine, Ciro Immobile non ha partecipato alla festa offensiva della sua squadra, ma ha offerto un caviale nella ripresa a Felipe Anderson per il terzo gol di Laziale (63°).

La Roma, tradita dai primi 25 minuti difficili, è stata costretta a rincorrere il punteggio per tutta la gara.

READ  Migrazione ed economia nel menu della visita in Libia del ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio

Ha saputo ridurre il segno poco prima dell’intervallo su un colpo di testa di Roger Ibanez (41esimo, 1-2) poi su un rigore trasformato da Jordan Veretout dopo un lieve fallo su Zaniolo (69esimo, 2-3).

Ma non basta, Reina conserva la prima grande vittoria di Sarri in casa della Lazio con due parate nette davanti a Zaniolo (73°) e Eldor Shomurodov (81°).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *