Il colombiano Egan Bernal gira in tour in Italia

Pubblicato in:

Nel 2021, il colombiano Egan Bernal sarà il primo a brillare nel Giro d’Italia che inizia l’8 maggio a Torino. Il vincitore del Tour de France 2019, che ha abbandonato la Grande Boucle lo scorso settembre, sarà uno dei migliori contendenti della corsa italiana.

In lacrime sulle piste del Grand Colombier, Egan Bernal non sopporta più il mal di schiena che lo costringerà a rinunciare al suo sogno di doppietta al Tour de France dello scorso settembre. A ottobre, i controlli medici hanno rivelato la scoliosi perché una gamba è più lunga dell’altra. La causa del forte mal di schiena.

Tuttavia, l’anno prima, Igan Bernal, figlio di un ciclista, erede della ricca storia del ciclismo colombiano, è stato incoronato campione assoluto sugli Champs-Elysées a soli 22 anni. Triumph segna il primo successo per un pilota sudamericano e il più giovane concorrente a vincere il tour in 100 anni. Possiamo effettivamente vederlo bilanciare i successi nel grande giro come perle di filo. La sua vittoria ha causato una frenesia in Colombia, dove il ciclismo è uno degli sport più popolari oltre al calcio.

Egan Bernal durante il suo arrivo finale sugli Champs Elysees nel 2019. Agence France-Presse / File

« Mi sento di nuovo un ciclista »

A quel tempo, il team di Ineos sentiva di aver reclutato il successore di Christopher Fromm, il “Keniano bianco” con quattro vittorie. Ma alla fine, nel ciclismo, non c’è nulla di pre-scritto. Alla prima incoronazione di Lien Ulrich nel 1997, il tedesco avrebbe dovuto avere un lungo periodo di dominio sulle strade del Tour de France. Non è successo.

READ  L'Atalanta ha saltato il "Friuli", 1-1 con l'Udinese

Nel 2021 la mountain bike Egan Bernal, nato a 2.600 metri, proverà a vincere il suo secondo Grand Tour, questa volta in Italia. Al suo fianco il russo Pavel Sivakuk, il connazionale Daniel Martinez e il campione del mondo sperimentale italiano Filippo Jana, vincitore di quattro tappe del Giro 2020.

Il prossimo tour in Italia inizierà l’8 maggio con un’esperienza di 9 chilometri per le strade di Torino. Nel 2019, Egan Bernal avrebbe dovuto fare il suo primo grande tour in Italia, ma un colletto rotto ha scosso i suoi piani.

Egan Bernal è arrivato in Europa dalla Colombia alla fine di gennaio, quando mercoledì 3 febbraio è iniziata l’Etoile de Bessage in Francia. La sua prima gara dal suo ritiro dal Tour de France.

In un’intervista con Gazzetta dello SportEgan Bernal ha detto: Sta andando molto meglio. Mi sento bene, sono così eccitato. Ciò che conta è trovare le buone vibrazioni per la concorrenza al massimo livello. Mi sento di nuovo un ciclista. Come ha spiegato lo scalatore Ineos: Durante il tour, soffrivo ogni cinque minuti e la schiena era tagliata. Con il numero 1 sulla schiena e tutti quei problemi fisici … è stato molto difficile e complicato. Non voglio essere annegato. »

Il favorito delle corse italiane Egan Bernal affronterà Vincenzo Nepali (Trek Segafredo), Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) o anche Remco Evenepoel (Deceuninck-Quick Step) a caccia della maglia rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *