First Run di Epic offre una quota di compartecipazione alle entrate del 100% agli sviluppatori di giochi in cambio di esclusive

First Run di Epic offre una quota di compartecipazione alle entrate del 100% agli sviluppatori di giochi in cambio di esclusive

Crediti immagine: epico

La continua ricerca di Epic per detronizzare Steam come negozio di giochi per PC ha preso una nuova svolta con First Run, un’opzione per gli sviluppatori di prendere il 100% delle entrate delle vendite dei giochi in cambio di un’esclusiva sulla piattaforma per sei mesi. Ma è davvero una buona opzione?

primo round, che sarà disponibile a partire da metà ottobre, sembra essere un tentativo di attirare gli sviluppatori stanchi di pagare la quota del 30% di Steam, che è una tariffa standard del settore ma che tuttavia molti ritengono eccessiva. L’Epic Games Store offre già uno sconto più generoso del 12%, ma i creatori possono elencare i loro giochi altrove all’interno di questo livello.

Oltre a ricevere tutti i ricavi netti dalle vendite, i giochi in First Run riceveranno “badge esclusivi, posizionamenti sulla home page e kit personalizzati. Inoltre, i prodotti verranno presentati nelle campagne del negozio pertinenti, inclusi saldi, eventi e uscite, a seconda dei casi. Quindi lo farai Lo spingono più forte.

Anche se sembra carino, per molti l’accordo potrebbe non essere così buono come pensi. Steam, nonostante tutti i suoi difetti e lo sconto del 30% in più, è di fatto una piattaforma per i giocatori PC e gli sviluppatori hanno condiviso che quando il loro gioco è disponibile sia su Steam che su Epic, quest’ultima rappresenta solo una piccola parte delle vendite .

È vero che molti sviluppatori hanno ottenuto delle esclusive, ma ciò è dovuto al fatto che Epic ha pagato in anticipo in contanti a seconda di ciò che sentivano di poter guadagnare dall’esclusività. Per alcuni sviluppatori indipendenti, ottenere una somma garantita di 150.000 dollari (ad esempio) era molto più alto della possibilità di ottenere il doppio o dieci volte tale importo. I piccoli team di sviluppo devono pagare i conti e le acquisizioni esclusive di Epic sono state un buon modo per coprire le scommesse e mantenere le luci accese – e dopo un po’ si dirigeranno comunque su Steam.

READ  Ora puoi "giocare" all'edizione di Tomb Raider cancellata

Ma resta il fatto che Epic chiede loro di scambiare il 70% della torta grande con il 100% della torta più piccola, forse molto più piccola. Epic è una piattaforma attiva, ma la mancanza di funzionalità rende difficile consigliarla come una vera alternativa a Steam. Anni fa e ancora nessun commento! L’economia delle recensioni di Steam è così potente da costituire una sottocultura Internet autonoma. Per non parlare delle tante altre cose carine che il venerabile negozio di giochi ha creato nel corso dei suoi molti anni di attività.

Questa potrebbe non essere un’opzione praticabile per gli sviluppatori più piccoli, anche se saprebbero meglio se lo fosse davvero, ma per le aziende più grandi può effettivamente essere una scelta difficile. Se stai pubblicando un gioco abbastanza grande su PC e sai che la gente lo comprerà, ma non hai un tuo negozio (o il tuo negozio fa schifo), Epic può fornire un canale di vendita migliore rispetto a Steam. Probabilmente vedremo alcune aziende testare il terreno qui.

Questo nuovo programma significa che Epic si sente bene o danneggia i clienti? È impossibile dire, però, che negli ultimi anni non sia emerso come un concorrente affidabile di Steam, nonostante abbia investito ingenti somme di denaro in regali e offerte esclusive. Si scopre che mentre le persone sono felici di ricevere l’omaggio, vogliono anche avere un motivo per restare – ed è quello che Epic sembra avere difficoltà a fornire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *