Ferito a un occhio da un tappo di prosecco, l’eritreo Biniam Girmay si arrende

Il giorno dopo la sua vittoria nei 10e tappa del Giro d’Italia, si conclude la grande avventura di Biniam Girmay al Giro. Il corridore eritreo della squadra belga Intermarché-Wanty-Gobert è stato ferito a un occhio, sul podio cerimoniale, dal tappo della bottiglia di prosecco riservata al vincitore.

Il ciclista 22enne, beniamino del gruppo sin dal trionfo di fine marzo sul classico fiammingo Gent-Wevelgem – la prima per un pilota africano – stava partecipando al suo primo Grand Tour. Prima della sua vittoria di martedì, aveva concluso sei delle dieci tappe disputate tra i primi 5.

Sono previste ulteriori consultazioni

La squadra Intermarché-Wanty-Gobert aveva scelto di attendere mercoledì mattina per prendere una decisione sulla partecipazione di Biniam Girmay al Giro. Alla fine ha optato per l’abbandono per cautela.

“Gli esami hanno evidenziato lesioni, che richiedono la massima precauzione e riposo”, ha detto la squadra. Il suo medico, Piet Daneels, ha aggiunto che era stata osservata un’emorragia nella camera anteriore dell’occhio sinistro del corridore.

Altre consulenze oftalmologiche sono previste a breve per l’eritreo, uscito in mattinata dall’hotel con il suo manager, dopo aver salutato i suoi compagni di squadra e il suo staff.

Il mondo con AFP

READ  il terreno sta cedendo in diverse grandi città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.