Elezioni locali in Turchia: l'opposizione rivendica la vittoria della grande città in un duro colpo per Erdogan | Notizie sulle elezioni

Elezioni locali in Turchia: l'opposizione rivendica la vittoria della grande città in un duro colpo per Erdogan |  Notizie sulle elezioni

Il sindaco di Istanbul Ekrem Imamoglu ha salutato la vittoria, che ha inferto un duro colpo alla posizione del presidente turco dopo due decenni al potere.

Il principale partito di opposizione turco ha rivendicato la vittoria nelle elezioni locali di Istanbul e Ankara, infliggendo la più grande sconfitta al presidente Recep Tayyip Erdogan e al suo Partito Giustizia e Sviluppo in più di due decenni.

Con oltre il 95% delle urne aperte domenica a Istanbul, il sindaco di Istanbul Ekrem Imamoglu, del Partito popolare repubblicano, ha dichiarato di aver sconfitto il candidato del Partito Giustizia e Sviluppo di Erdogan con oltre un milione di voti.

“Coloro che non capiscono il messaggio della nazione alla fine perderanno”, ha detto Imamoglu, un ex uomo d'affari, a migliaia di sostenitori domenica tarda.

“Stasera, i 16 milioni di cittadini di Istanbul hanno inviato un messaggio ai nostri concorrenti e al presidente”.

Nella capitale Ankara, il sindaco del Partito popolare repubblicano Mansur Yavaş ha annunciato la vittoria sul suo rivale, elogiando il risultato come un “messaggio chiaro a coloro che governano questo Paese”.

Il CHP è stato avanti anche a Izmir, la terza città della Turchia.

In totale, il CHP controllava 36 delle 81 province turche, ha riferito l'agenzia di stampa statale Anadolu, determinando il suo successo in molte roccaforti dell'AKP.

I sostenitori dell'opposizione si sono riuniti a Istanbul per celebrare i risultati, con decine di migliaia di persone che hanno acceso torce e sventolato bandiere turche.

In un discorso dal balcone del palazzo presidenziale, Erdogan, che governa la Turchia dal 2002, ha riconosciuto che il suo partito ha “perso terreno” in tutto il paese e ha detto che si sarebbe rivisto e avrebbe corretto eventuali errori.

READ  比語言的歷史要悠久的人類手勢歷史 - BBC News 中文

Ha detto: “Correggeremo i nostri errori e correggeremo le nostre carenze”.

Nelle precedenti elezioni locali del 2019, Imamoglu ha vinto la corsa a sindaco di Istanbul, infliggendo a Erdogan e al suo Partito Giustizia e Sviluppo il più grande colpo elettorale fino a quel momento. Questa sconfitta ha segnato anche una nota personale per Erdogan, che è nato e cresciuto in città ed è stato sindaco negli anni '90.

Le elezioni locali svoltesi domenica rappresentano un nuovo colpo per il presidente, che puntava a riprendere il controllo di queste aree urbane.

Domenica circa 61 milioni di persone potranno votare per i sindaci delle 81 province della Turchia, nonché per i membri dei consigli provinciali e altri funzionari locali.

Analisti e civili hanno considerato le elezioni locali a livello nazionale come una misura di sostegno a Erdogan e alla forza dell’opposizione in un contesto di crescente inflazione e crollo della valuta turca rispetto al dollaro.

Sinan Ulgen, direttore dell'Edam Research Center con sede a Istanbul, ha dichiarato all'Associated Press che il “risultato a sorpresa” è il risultato del desiderio degli elettori di punire il partito al governo a causa dello stato dell'economia e ha descritto le elezioni come “una svolta punto per Imamoglu”. “.

“Emergerà come un candidato naturale dell'opposizione per il prossimo turno delle elezioni presidenziali”, ha detto Ulgen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *