È morto all'età di 79 anni Luigi Riva, leggenda del calcio italiano

È morto all'età di 79 anni Luigi Riva, leggenda del calcio italiano

Il capocannoniere di tutti i tempi della Squadra Azzurra, Luigi Riva, detto “Gigi”, vinse l'Europeo nel 1968.

Francia TV – Redazione sportiva

pubblicato


Tempo di lettura: 1 minuto

Il giocatore italiano Luigi Riva, capocannoniere di tutti i tempi della sua squadra, è morto il 22 gennaio 2024. (AFP)

È morto lunedì 22 gennaio, all'età di 79 anni, Luigi Riva, la leggenda del calcio italiano. Lo ha annunciato all'AFP la Federcalcio italiana. L'ex attaccante, detto “Gigi”, si è ammalato domenica nella sua abitazione ed è stato ricoverato all'ospedale di Cagliari, città dove ha trascorso gran parte della sua carriera calcistica tra il 1963 e il 1977.

“Un vero monumento nazionale che ci ha lasciato, Gigi Riva incarna la leggenda di un uomo libero e di un calciatore eccezionale”.Lo ha sottolineato in un comunicato stampa il presidente della Federazione Italiana, Gabriele Gravina. Che si chiamava B “Rumbo di tono” (Rombo di tuono) Grazie alla sua eccezionale potenza d'attacco, ha segnato la storia del calcio italiano.

Il miglior marcatore della storia italiana

Con 35 gol in 42 partite internazionali, è il miglior marcatore della storia del club e ha vinto il titolo europeo nel 1968. Ma è durante i Mondiali del 1970 che ha registrato le pagine più belle della sua carriera e del calcio mondiale.

È stato infatti, insieme a Gianni Rivera, uno dei protagonisti della semifinale vinta 4-3 dall'Italia sulla Germania. Una partita considerata una delle più grandi nella storia della competizione. Riva ha segnato uno dei cinque gol segnati durante i folli tempi supplementari che hanno portato l'Italia alla finale, persa contro il Brasile di Pelé (4-1).

READ  Mondiali 2023.. Cyril Bailly dopo l'Italia: “Abbiamo vissuto un momento magico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *