La scienza migliora la foresta – istantaneo

Le conoscenze tecniche e scientifiche e le tecnologie dell’informazione stanno già cambiando la gestione delle foreste e delle foreste in Portogallo. I vantaggi sono notevoli: maggiore efficienza nella gestione e minor costo nelle operazioni.

Per una gestione più sostenibile ed efficiente delle aree forestali, è necessario conoscere nel dettaglio l’uso e l’occupazione del suolo, i luoghi più adatti per la produzione forestale e le aree di conservazione, ma anche la propensione a parassiti e malattie, gli effetti degli incendi e persino la qualità del legno.

Sulla strada per la delicata foresta, RAIZ – Forest and Paper Research Institute è stato uno dei più grandi promotori della scienza applicata nella foresta, con un team multidisciplinare che ha sviluppato la migliore base di conoscenze e informazioni per supportare la pianificazione e la gestione.

“Sulla base di queste conoscenze e in collaborazione con il Distretto forestale della Società Navigator, vengono sviluppate tecniche e strumenti applicati alle foreste di eucalipto nei loro vari aspetti e fasi del ciclo di crescita”, spiega Sérgio Fabres, coordinatore della ricerca forestale presso RAIZ. Il lavoro metodologico del suo team ha obiettivi chiari: rendere le foreste più resistenti, produttive e diversificate, ma anche meno suscettibili a parassiti, malattie e piante invasive e più tolleranti nei confronti della scarsità d’acqua, delle temperature più elevate e dei livelli inferiori di fertilità del suolo.

capacità di telerilevamento

Le tecnologie dell’informazione, utilizzate da RAIZ dal 2001, sono un aspetto importante delle conoscenze che qualificano il dipartimento, che nel 2016 ha iniziato a raccogliere dati tramite telerilevamento, utilizzando droni, satelliti e sensori LiDAR. Il telerilevamento offre un’ampia gamma di applicazioni nella silvicoltura e nella gestione forestale, utilizzando tecnologie che facilitano l’accesso tempestivo alle informazioni, con due distinti vantaggi per i gestori: maggiore efficienza di gestione e costi inferiori rispetto alle operazioni tradizionali.

READ  Microbiologia | Microbiologia | professione | formazione scolastica

“Le immagini satellitari di aerei e droni ci forniscono una visione completa dell’ambiente, permettendoci di mappare e monitorare le variabili ambientali e biometriche, come i cambiamenti nell’uso e l’occupazione del suolo, stimando l’altezza e le dimensioni della vegetazione, gli stock di carbonio, il numero di alberi, valutazione di parassiti e malattie e biodiversità “e le proprietà del suolo, tra le altre. Queste variabili sono essenziali per comprendere le dinamiche dell’ecosistema e identificare i potenziali rischi”, afferma il ricercatore André Duarte, che aiuta a prendere decisioni di gestione lungo l’intera catena del valore forestale.

La fonte delle conoscenze tecniche e scientifiche nel settore forestale in RAIZ è resa disponibile gratuitamente attraverso la piattaforma globo elettronico, un progetto che mira a sostenere e incoraggiare l’adozione di buone pratiche di gestione nella Foresta Nazionale di Eucalyptus.

Vedi più articoli Qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *