Armani-Efes 98-75: Gli italiani sono partiti a ritmo … su quattro!

Con una prestazione incredibile e assoluta, Armani ha organizzato un quartetto a Milano e ha battuto l’Efes 98-75, assicurandosi così il vantaggio di casa in vista delle qualificazioni.

Chi ha visto Armani Milano e non ne ha avuto paura! La squadra di Ettore Messina è stata impressionante in difesa e in attacco contro l’Aves per tutta la partita, vincendo 98-75, al termine del sipario della regular season dell’Eurolega.

È il risultato che le azzurre hanno conquistato il quarto posto con un numero record di 21-13, a garantire il vantaggio di terra nelle qualificazioni. I vincitori guidano Shields (19 punti, 8/9 in campo) e Panter (18 punti), seguiti da vicino da Liday (15 punti, 6 rimbalzi) e Rodriguez (7 punti, 10 assist).

Per i turchi, arrivati ​​terzi, si è distinta Bobwa con 15 punti, ma anche Bliss con 11 punti.

la partita:

Il ritmo è stato molto buono nei primi minuti della partita, poiché entrambe le squadre hanno mantenuto il comando nei primi quattro minuti, con Larkin poco dopo con un breve colpo di testa in Aves sul 6 contro 14-15. Ma Armani, con Mitzoff e Shields in una grande serata, ha corso una serie parziale di 9-2 per un periodo di 23-17, con Evans che ha segnato tre punti alla fine del primo periodo, mandando per la prima volta la differenza di oltre dieci (29-19).
Con Shields che ha segnato due lanci all’inizio del secondo tempo e ha raggiunto dieci punti abbastanza presto, gli italiani sono saliti a +12 (33-12, a 12 gradi). La rosa dell’Ituri Messina è stata impressionante su entrambi i lati, mantenendo i turchi bassi sul punteggio e di fatto con relativo comfort. Metzoff e Shields avanzano nel punteggio, mentre con la tripla puntata di Evans al 19 ‘, aumentano per la prima volta il vantaggio a +15 (46-31). Gli ospiti che hanno fatto un piccolo sfogo negli ultimi 70 “sono riusciti a portarlo a 49-39 nel primo tempo.

READ  UEFA Euro Ladies: "La pressione è ciò che mi motiva", spiega Thalmann - rts.ch

Armani è entrato nel terzo tempo, determinato a concludere la partita. Kevin Panter ha preso il sopravvento nel punteggio e, raccogliendo otto punti a metà quarto, ha nuovamente alzato il vantaggio a +15 (65-50, a 26 gradi). Poco dopo, la differenza ha raggiunto i 20 punti con due punti di Shields, mentre i dieci minuti si sono conclusi sul 78-56.

L’ultimo periodo è di natura procedurale, con gli italiani che raggiungono +25 (93-68, a 37 gradi). Solo Aves ha tagliato il deficit nella finale 98-75.

Quarti: 29-19, 49-39, 78-56, 98-75

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *