Rafforzare la cooperazione tra i Paesi del Mediterraneo al centro dei colloqui tra Mayara e il MAE italiano

Rafforzare la cooperazione tra i Paesi del Mediterraneo al centro dei colloqui tra Mayara e il MAE italiano

Mercoledì 7 giugno 2023 alle 22:01

Roma – Il rafforzamento della cooperazione tra i Paesi del Mediterraneo, in particolare a livello parlamentare, è stato al centro dei colloqui, mercoledì a Roma, tra il Presidente della Camera dei Consiglieri, Enaam Mayara, nella sua qualità di Presidente dell’Assemblea Membro del Parlamento per il Mediterraneo (APM), e il Ministro degli Affari Esteri italiano, Antonio Tajani.

Durante questo incontro, tenutosi a margine della partecipazione di Mayara alla 49a riunione dell’Ufficio PAM, le due parti hanno discusso i modi per rafforzare la cooperazione tra i paesi del Mediterraneo, attraverso l’azione parlamentare, per affrontare le varie sfide che la regione deve affrontare.

In una dichiarazione al MAP, il funzionario marocchino, recentemente eletto all’unanimità alla guida dell’istituzione mediterranea, ha indicato che questo incontro ha permesso di approfondire le diverse forme di cooperazione tra i Paesi della regione, in particolare a livello parlamentare, accogliendo con favore l’Italia sostegno alla PAM, che ha sede a Napoli.

Secondo Mayara, questo incontro è stato anche l’occasione per evidenziare la qualità delle relazioni italo-marocchine. “Il MAE italiano ha assicurato che i rapporti politici tra i due Paesi sono ottimi e che le prospettive di rafforzamento della cooperazione bilaterale sono aperte a più livelli, in particolare sul fronte del commercio e delle energie rinnovabili”, ha indicato il presidente della Camera dei Consiglieri.

Da parte sua, Tajani ha affermato al MAP che la stabilità e la sicurezza del Mediterraneo sono obiettivi prioritari della politica estera italiana, rilevando, in tal senso, che “la profonda interconnessione tra la regione del Mediterraneo, il Nord Africa e il Sahel porta l’Italia rafforzare il proprio ruolo di Paese ponte nelle relazioni tra l’Unione Europea ei Paesi della regione”.

READ  Enkay, la storia di un marchio di pelletteria francese con sede a Milano

Secondo il Ministro italiano, “la dimensione parlamentare è testimone diretto della volontà dei cittadini, del nostro popolo mediterraneo, e quindi il primo e più immediato portatore delle loro aspirazioni per il futuro”.

L’incontro si è svolto alla presenza dell’Ambasciatore del Regno in Italia, Youssef Balla, e del Segretario Generale della PAM, Sergio Piazzi.

In occasione di questa 49a riunione dell’Ufficio di Presidenza PAM, il Sig. Mayara ha presentato martedì i temi chiave su cui si concentrerà il suo lavoro durante il suo mandato alla guida dell’organizzazione mediterranea. Ha indicato che porrà la questione migratoria, la lotta al terrorismo e la transizione energetica al centro del suo mandato alla guida dell’organizzazione mediterranea.

Nell’ambito della sua visita di lavoro, Mayara ha incontrato anche alcuni esponenti parlamentari e governativi italiani e sammarinesi, con l’obiettivo di rafforzare la cooperazione bilaterale e lavorare a stretto contatto a livello di APM per un’azione comune a favore del Mediterraneo .

PAM è un’organizzazione internazionale creata nel 2005 dai parlamenti nazionali dei paesi della regione euromediterranea. È il successore legale della Conferenza sulla sicurezza e la cooperazione nel Mediterraneo (CSCM), lanciata all’inizio degli anni ’90.

PAM svolge la maggior parte del suo lavoro all’interno di tre Commissioni permanenti. Si riunisce ogni anno in sessione plenaria. Può anche creare gruppi di lavoro, comitati ad hoc o gruppi di lavoro speciali per trattare un argomento specifico (lotta al terrorismo, rafforzamento della fiducia, sostegno alla pace, migrazione di massa, libero scambio e investimenti, integrazione economica, cambiamento climatico, energia, diritti umani , dialogo delle civiltà, questioni di genere, ecc.).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *