Processo al giornalista Stanis Bogakira: rinvio e preoccupazioni

Processo al giornalista Stanis Bogakira: rinvio e preoccupazioni

Il processo a Stanis Bogakira: rinvii e domande senza risposta

Il processo contro il famoso giornalista Stanis Bogakera è continuato il 22 dicembre nella prigione centrale di Makala. L’udienza, che avrebbe dovuto concentrarsi sull’analisi della relazione del perito d’ufficio, è stata rinviata al 12 gennaio per l’assenza della relazione. Bogakira, vicedirettore editoriale di Actualite.cd e corrispondente di Jeune Afrique e Reuters, è accusato di falso, falsificazione di sigilli statali, disinformazione e trasmissione di messaggi errati.

La difesa chiarisce le preoccupazioni

La difesa ha espresso shock riguardo al sigillo e al modulo di firma della NIA, che avevano richiesto alla corte fin dall’inizio. Lo hanno appreso dal Pubblico Ministero, non dal tribunale, sollevando preoccupazioni circa la conoscenza da parte del Pubblico Ministero del rapporto NIA e della potenziale sottomissione dei testimoni. La difesa teme inoltre che la perizia sia incompleta o incompleta perché sono stati introdotti nuovi elementi all’insaputa del perito.

Il ruolo degli esperti è cruciale in questo caso

La difesa ha sottolineato che l’esperto dovrebbe invitare le parti ad effettuare una perizia, come previsto dalla legge, ma ha sostenuto che le loro comunicazioni scritte con l’esperto non hanno avuto risposta. Credono che un esperto qualificato possa scoprire i punti deboli del caso e dimostrare l’innocenza di Bogakera. Ciò fa seguito alla loro precedente critica alla nomina di un esperto approvato dal tribunale che funge anche da cancelliere nelle stesse giurisdizioni di contro-esperto, evidenziando la necessità di un esperto indipendente e competente.

Si attendono sviluppi del caso

Con il caso aggiornato al 12 gennaio, tutti gli occhi sono puntati sulla relazione del perito nominato dal tribunale, che potrebbe cambiare radicalmente il corso del processo. Le preoccupazioni della difesa circa l’indipendenza dell’esperto e l’integrità del processo investigativo hanno aggiunto un ulteriore livello di complessità al caso. L’esito del processo potrebbe avere profonde implicazioni per Bogaquera e lo stato della libertà di stampa nella regione.

READ  Exmouth firma un trattato vegano per ridurre l'impronta di carbonio della città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *