“Non c’è niente come essere sull’acqua, è una sensazione indescrivibile.”

“Non c’è niente come essere sull’acqua, è una sensazione indescrivibile.”

Sono stato molto fortunato perché i miei genitori hanno iniziato a navigare quando avevo circa otto anni su una barca per una persona chiamata Optimist, che è fondamentalmente una vasca da bagno! A volte ci voleva un po' di corruzione per tirarmi fuori dall'acqua, ma ha funzionato perché oggi navigo ancora.

Ho progredito attraverso le flotte fino ai topper, ai laser 4.7 e ai radiali, e infine alle beam boat, gareggiando a livello nazionale e internazionale.

Ad un certo punto, io e mia madre stavamo andando a nord con la mia cuffia e mio padre stava andando a Dunmore East con mia sorella e il suo ottimista! Sono stati alcuni anni frenetici in cui entrambi guidavamo in giro per il mondo per mio padre. Dicevamo che la vela non è un hobby, è uno stile di vita.

Sono grato ai miei genitori che mi hanno aiutato ad andare avanti perché mi ha aperto molte porte in termini di viaggi e lavoro.

Ovunque vada nel mondo, posso andare in uno yacht club e trovare una barca su cui navigare.

La marinaia Molly Murphy sulla barca della sua famiglia

Navigo su una barca chiamata Nieulargo che è un Grand Soleil 40 di proprietà della mia famiglia. Abbiamo bisogno di circa 10 persone per navigare, ma siamo molto fortunati a iniziare sempre con quattro persone a bordo: mia mamma, Annamarie Fegan, che quest'anno è diventata il primo ammiraglio del Royal Cork Yacht Club, che con il suo numero 304 è il più antico yacht club nel mondo; Mio padre, Dennis Murphy, e mia sorella, Mia.

Mio padre si assicura che la barca sia pronta per ogni regata, il che richiede ore di preparazione. Il mio ruolo sulla barca è quello di timoniere, cioè sono io a governare la barca.

READ  Adobe migliora le funzionalità audio in Premiere Pro

Come navigatore, abbiamo gareggiato in due regate Fastnet, due regate Dun Laoghaire-Dingles e la Round Ireland Race, regate offshore di varia lunghezza e durata.

Stiamo concentrando la nostra campagna sui grandi eventi: quest'anno abbiamo il Tour of Ireland, una regata di 700 miglia, una regata offshore di cinque giorni e la Volvo Cork Week, dove gareggiamo nella Beaufort Cup. Oltre a questi eventi nazionali, gareggiamo anche in eventi regionali sulla costa meridionale. Usiamo la nostra barca anche per scopi di crociera e ricreativi e ci godiamo l'acqua in questo modo.

La vela è un privilegio e sono così fortunato ad avere questa abilità.

La comunità velica è piuttosto piccola, quindi tutti si conoscono e c'è un grande senso di cameratismo (e competizione).

Sono anche un membro dello staff RNLI di Crosshaven. Mi sono imbarcato sulla scialuppa di salvataggio quando avevo 17 anni e sono stato coinvolto negli ultimi sette anni. Mi piace molto fare volontariato con la scialuppa di salvataggio, è molto importante il rispetto dell'acqua e come marinaio

Mi sento più sicuro sapendo che lo straordinario staff è in attesa se qualcuno si trova in difficoltà.

Onestamente, non credo che potrei vivere in un posto senza sbocco sul mare, per quanto strano possa sembrare, ma il mio clima preferito è tempestoso. La nostra casa a Crosshaven è proprio sull'acqua e non c'è niente come stare dentro a guardare fuori e osservare la tempesta.

Non c'è niente di meglio che stare sull'acqua, è una sensazione indescrivibile. Ho visto un sacco di cose incredibili come sciami meteorici, balene che si infrangono, delfini luminosi ricoperti di fitoplancton e onde abbastanza grandi da far sparire tutto intorno a te.

READ  Crypto Exodus dalla Cina dopo il nuovo divieto di Bitcoin

Guarda wow! Questa settimana per di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *