Mathieu van der Poel ha quasi perso un occhio mentre festeggiava la sua vittoria al Giro

Tramite Associated Press Matthew van der Poel, 6 maggio 2022.

Tramite Associated Press

CICLISMO – Maglia rosa e senza paura del ciclista Mathieu van der Poel. L’olandese, arrivato primo venerdì 6 maggio, durante la prima tappa del Giro d’Italia che si è svolta tra Budapest e Visegrad, in Ungheria, ha quasi perso la vista mentre festeggiava la sua vittoria.

Aprendo una bottiglia sulla piattaforma, il tappo soffiò a pochi centimetri dai suoi occhi. Il corpo ha colpito la sua spalla. Questa piccola avventura non ha impedito a Mathieu van der Poel di godersi la vittoria.

“Non ho più abbastanza energia per alzare le braccia”

L’olandese, prima Maglia Rosa di questo Giro, ha vinto dopo uno sprint in cima alla salita finale verso il castello (3,8 km con un miglio medio 5%) davanti all’eritreo Benyam Jermay. Caleb Ewan, ben posizionato al volante di quest’ultimo, è caduto violentemente negli ultimi metri.

Dopo sei giorni trascorsi in giallo nel luglio 2021 e contati in Mûr-de-Bretagne per aver rubato una giacca d’oro a Julien Alaphilippe, Matthew van der Poel, 27 anni, avrebbe dovuto fare il suo primo Giro.

“Sono rimasto calmo il più a lungo possibile e ho iniziato a correre nel momento perfetto […], ha detto il corridore all’AFP al termine della gara. Non ho più abbastanza energia per alzare le braccia. È un tipico arrivo in cui fa male correre dopo la salita finale. Ma sono davvero felice di vincere”.

Vedi anche su The Huffpost: Al Tour de France, la maglia Jumbo-Visma sarà letteralmente un’opera d’arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.