Un fossile di coleottero di 100 milioni di anni fa luce sull’antica famiglia degli insetti

Vista ravvicinata del coleottero azari Cretophengodes ben conservato, uno scarabeo fossile che produce luce rivestito di ambra.

Chenyang Kai

Uno scarafaggio intrappolato nell’ambra per oltre 100 milioni di anni fornisce agli scienziati indizi sul perché gli insetti vitali brillavano durante il periodo Cretaceo, da 145 a 66 milioni di anni fa.

a Nuovo studio Pubblicato sulla rivista Atti della Royal Society bGli scienziati rivelano la creazione del coleottero Creatofengod.Fedeltà come la vita conservata nell’ambraHa un legame diretto con i suoi cugini Firefly.

Perché gli antichi coleotteri brillano è stato un mistero per gli scienziati. Ma sulla base dei loro lontani parenti come le lucciole, gli scienziati ritengono che questa funzione fosse probabilmente usata come difesa contro i predatori, oltre che come un modo per attirare gli amici, proprio come le larve dei moderni coleotteri della stessa famiglia hanno usato la luce.

“La scoperta di una nuova famiglia di coleotteri Elateroidi estinti è importante”, Il coautore dello studio Eric Tehelka della School of Geosciences ha detto In una dichiarazione, “perché aiuta a far luce sull’evoluzione di questi meravigliosi coleotteri”.

Bug 1

Ecco una ricostruzione artistica di un azari maschio e femmina di Creatofengoods negli arbusti della foresta pluviale del Cretaceo.

Dinghua Yang

Poiché questo fossile di scarabeo era ben conservato nell’ambra, gli scienziati sono stati in grado di vedere l’organo luminoso sul ventre dello scarabeo maschio. Ciò fornisce la prova della creazione della luce da parte degli adulti, circa 100 milioni di anni fa.

La maggior parte dei coleotteri che producono luce appartiene alla famiglia Elateroidea, che comprende più di 24.000 specie conosciute. La scoperta di questo coleottero fornisce il collegamento fossile mancante tra le famiglie viventi, e così facendo aiuta gli scienziati a capire come si sono evoluti questi coleotteri e come dovrebbero essere classificati.

READ  La Terra è davvero piatta? Risponde l'astrofisico Alan Riazuelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *