Taiwan e USA potrebbero avviare i colloqui su legami economici più stretti ‘tra poche settimane’

I funzionari hanno affermato che le nuove discussioni “esploreranno modi concreti per approfondire le relazioni commerciali e di investimento tra Stati Uniti e Taiwan”, con particolare attenzione all’istituzionalizzazione della cooperazione nella resilienza della catena di approvvigionamento, nel lavoro, nell’ambiente e nello sviluppo sostenibile.

Un alto funzionario ha detto che un annuncio ufficiale sarebbe arrivato dopo “il coordinamento e le consultazioni”.

La Casa Bianca ha rifiutato di commentare.

Un alto funzionario ha anche detto venerdì alla Galileus Web che Taiwan potrebbe inviare una delegazione al vertice SelectUSA nel Maryland a giugno. Il vertice facilita gli investimenti del commercio estero negli Stati Uniti.

Taiwan è esclusa Quadro economico indo-pacifico (IPEF), un piano economico regionale svelato dal presidente Joe Biden durante la sua visita a Tokyo all’inizio di questa settimana. Il quadro è il tentativo di Biden di coinvolgere una regione sempre più sotto l’influenza della Cina.

L’IPEF non è un accordo commerciale in senso tradizionale. Comprende un “pilastro” relativo al commercio, ma comprende anche altri settori come il rafforzamento della resilienza delle catene di approvvigionamento, la promozione dell’energia pulita e la lotta alla corruzione.

I paesi partecipanti all’IPEF sono Australia, Brunei, India, Indonesia, Giappone, Corea del Sud, Malesia, Nuova Zelanda, Filippine, Singapore, Thailandia e Vietnam, insieme agli Stati Uniti.

“Il futuro dell’economia del ventunesimo secolo sarà scritto in gran parte nella regione indo-pacifica”, ha detto Biden mentre lanciava il piano.

Ho avuto Taiwan Lei desiderava Facendo parte del framework ma è stato escluso dal lancio, una mossa che alcuni analisti ritengono probabilmente basata sul desiderio di alcuni membri di non alimentare la tensione con la Cina.

ha affermato Roy Lee, vicedirettore esecutivo del Chung Hwa Institute di Taiwan, per la ricerca economica.

READ  ഒരു വീട്ടിൽ എട്ട് ഭാര്യമാർക്കൊപ്പം താമസം: വേറിട്ട ജീവിതകഥ പറഞ്ഞ് ടാറ്റൂ ആർട്ടിസ്റ്റ്

“Alcuni paesi hanno indicato che l’inclusione di Taiwan promuoverà [the IPEF’s] efficienza, ma c’era la preoccupazione che la Cina vedesse questi paesi come schierati”.

Taiwan svolge un ruolo importante nelle catene di approvvigionamento globali perché è leader mondiale nella fornitura chip semiconduttori.
Una società taiwanese in particolare – Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) – è il più grande produttore di chip al mondo e svolge un ruolo importante nel funzionamento di prodotti progettati da società tecnologiche come Mela (AAPL)E Qualcomm (QCOM) E nvidia (NVDA).

Valori Con quasi 500 miliardi di dollari, TSMC è una delle aziende di maggior valore in Asia, rappresentando il 90% dei chip di fascia alta del mondo.

Cresce la tensione tra Stati Uniti e Cina

L’isola autonoma di 24 milioni di persone ha dovuto affrontare una crescente aggressione militare dalla Cina negli ultimi mesi. Le autorità comuniste di Pechino presero possesso della settima economia più grande dell’Asia come parte del loro territorio, sebbene non la governassero mai.

Taiwan è emersa come una delle questioni centrali tra Cina e Stati UnitiE Il tour di Biden in Asia questo mese è stato incentrato su Pechino crescente influenza in Regione.

Lunedì, Biden ha detto che gli Stati Uniti sarebbero intervenuti militarmente se la Cina avesse tentato di impadronirsi di Taiwan con la forza, in quello che sembrava essere un forte avvertimento a Pechino di non copiare l’invasione russa dell’Ucraina.

L'invasione russa dell'Ucraina ha costretto gli investitori stranieri a fuggire da Taiwan.  Ecco perché
casa Bianca ridurre rapidamente Commenti, dicendo che non riflettono un cambiamento nella politica degli Stati Uniti. È la terza volta negli ultimi mesi, anche durante una riunione del consiglio di amministrazione della CNN in ottobre, Biden ha affermato che gli Stati Uniti proteggeranno Taiwan da un attacco cinese, solo per la Casa Bianca per fare marcia indietro su quelle affermazioni.

Pechino ha reagito con rabbia, invitando Washington a “fare attenzione con le parole e con i fatti sulla questione di Taiwan”.

Gli Stati Uniti non intrattengono relazioni diplomatiche formali con le autorità di Taipei, ma hanno continuato a mantenere stretti rapporti relazioni informali Facilitando gli scambi economici e fornendo a Taiwan armi difensive per difendersi dall’invasione.

Venerdì scorso, il capo negoziatore commerciale di Taiwan John Deng ha tenuto un incontro bilaterale con la rappresentante commerciale degli Stati Uniti Catherine Taye in Thailandia, durante il quale hanno concordato di esplorare modi per approfondire i legami commerciali e incontrarsi di nuovo nelle prossime settimane per discutere il percorso da seguire, secondo una lettura dichiarazione. Dall’ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti.

READ  Лудост на Острова! Арестуваха жена, защото... седяла на пейка СНИМКИ/ВИДЕО

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.