Sognare ad occhi aperti è più vantaggioso di quanto pensiamo, e lo dice la scienza

Sognare ad occhi aperti è più vantaggioso di quanto pensiamo, e lo dice la scienza

  • Notizia
  • pubblicato su
    aggiornato


    Lettura 2 minuti.

    Fissare il vuoto durante una riunione è spesso interpretato come un segno di noia. Ma uno studio americano indica che perdersi nei pensieri stimola la creazione di nuove reti neurali nel nostro cervello. Questo può permetterci di assorbire meglio le informazioni.

    Autori questa ricercaUno studio pubblicato sulla rivista Nature è giunto a questa conclusione dopo aver condotto un esperimento sui topi. Hanno monitorato e analizzato l’attività cerebrale dei roditori mentre guardavano ripetutamente due immagini a forma di scacchiera. Sono stati trasmessi su uno schermo che diventava grigio per un minuto tra ogni immagine.

    I ricercatori hanno scoperto che i neuroni dei topi rilasciavano un segnale elettrico specifico quando guardavano entrambe le immagini. Questi segnali erano sufficientemente specifici da consentire agli scienziati di distinguere tra le due immagini. Ciò ha permesso loro di scoprire che quando i roditori fissavano lo schermo grigio, la loro attività neurale era simile, ma non identica, all’attività registrata quando guardavano una delle due immagini. In altre parole, sembra che stiano sognando detta visione visiva.

    Questi sogni ad occhi aperti avvenivano solo quando i topi erano rilassati, e più all’inizio della giornata che la sera, quando i roditori guardavano le immagini decine di volte. Gli accademici hanno notato che i momenti di fuga mentale sembravano svolgere un ruolo importante nella memorizzazione di entrambe le immagini da parte dei topi. “Quando vedi due immagini diverse più volte, diventa importante distinguerle. Le nostre osservazioni suggeriscono che il sogno ad occhi aperti può guidare questo processo allontanando gli schemi neurali associati alle due immagini.“Nghia Nguyen, coautore dello studio, ha spiegato a… Gazzetta di Harvard.

    READ  Un nouveau variant du VIH très virulent découvert aux Pays-Bas

    È interessante notare che i topi erano in grado di distinguere meglio tra le due immagini di una scacchiera quando lasciavano vagare la mente, il che ha portato Nguyen e i suoi colleghi a credere che sognare ad occhi aperti abbia un effetto sulla plasticità del cervello. Tuttavia, è necessario ulteriore lavoro scientifico per dimostrare definitivamente l’esistenza di questa relazione causale.

    In ogni caso, i ricercatori sono convinti che sia necessario prendersi delle pause mentali di tanto in tanto. “Crediamo che se non ti concedi mai il tempo di riposare mentre sei sveglio, non avrai molte opportunità di sognare ad occhi aperti, il che può essere importante per la plasticità cerebrale.Ce n’è abbastanza per sentirsi meno in colpa se ci si perde nei pensieri durante una riunione, diceva Marc Anderman.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *