Samsung sta convertendo i suoi telefoni in chiavi della macchina

Samsung ha annunciato partnership con le case automobilistiche Audi, BMW, Ford e Genesis per consentire Usa il telefono come chiave per la portiera dell’auto. La società ha affermato che questa funzione potrebbe essere disponibile nell’agosto 2021.

Kevin Chung di Samsung ha affermato che questa tecnologia consentirà all’utente di “condividere la sua chiave digitale tramite smartphone, indipendentemente dal marchio o dalla piattaforma”.

Samsung ha rivelato che sta cercando di aggiungerne altri Produttori di automobili A questa caratteristica, dicendo: “Stiamo lavorando attivamente per espandere le nostre partnership automobilistiche con l’obiettivo di offrire questa funzionalità a una varietà di marchi e modelli di auto”.

Non è chiaro quali case automobilistiche supportino la versione più sicura di questa tecnologia, che si basa su UWB, che emette impulsi piccoli, standard ea bassa potenza da più parti dell’auto contemporaneamente, per scoprire esattamente da dove si trova l’utente rispetto al manico della tua auto lunga distanza.

“Puoi aprire la portiera della tua auto quando la raggiungi”, ha detto Samsung Utilizzando i nuovi tasti numerici“.

È chiaro che “Samsung” sta parlando della tecnologia UWB, ma la tecnologia NFC è ancora un backup, poiché l’utente dovrà probabilmente tirare fuori il telefono e avvicinarlo all’auto, come fa oggi con le transazioni “click to pay” tramite NFC.

Samsung ha anche mostrato come la tecnologia possa consentire a un utente di trovare la propria auto in garage affollati, con l’obiettivo della fotocamera a realtà aumentata che ha portato sui suoi telefoni. Questa funzione funziona solo con veicoli dotati di UWB e telefoni abilitati per UWB.

READ  Google Play blocca l'applicazione video per supportare i sottotitoli standard ".ass"

Samsung ha affermato che i telefoni Galaxy Z Fold 2, Galaxy S21 Plus, Galaxy S21 Ultra e Galaxy Note 20 Ultra supportano l’obiettivo della fotocamera a realtà aumentata di cui sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *