Questo professore afferma che gli alieni hanno visitato la Terra

astronomo. [Martin Sattler/Unsplash]

Perché un oggetto che di recente si aggira nel nostro sistema solare non è solo una roccia, ma in realtà fa parte di una strana tecnologia.

SuaraBatam.id – Tavola galleggiante gigante (ufoA quanto pare non è il primo segno dell’arrivo degli alieni. alienoSulla faccia della terra. Molto probabilmente, diventerà la spazzatura di una civiltà aliena.

Lo ha rivelato Avi Loeb, cattedra di astronomia all’Università di Harvard, nel suo prossimo libro “Extraterrestrial: The First Sign of Intelligent Extraterrestrial Life” (Houghton Mifflin Harcourt), il 26 gennaio. Il professore ha spiegato perché un oggetto che di recente ha vagato nel nostro sistema solare non è solo una roccia ma in realtà fa parte di una strana tecnologia.

Il corpo si sta muovendo verso il nostro sistema solare dalla direzione di Vega, la stella più vicina a 25 anni luce di distanza, e sta intercettando il piano orbitale del nostro sistema solare il 6 settembre 2017.

“Il 9 settembre, la sua traiettoria lo ha portato più vicino al sole. Alla fine di settembre, stava girando a 58.900 miglia orarie oltre la distanza orbitale di Venere, e poi, il 7 ottobre, è volato via dalla Terra prima di spostarsi rapidamente verso la costellazione di Pegaso e l’oscurità. In About It “, ha scritto Loeb nel suo libro pubblicato sulla pagina New York PostDomenica (3/1/2021).

Illustrazione di un’astronave aliena o UFO (Shutterstock).

L’oggetto è stato osservato per la prima volta da un osservatorio alle Hawaii contenente il Panoramic Survey Telescope e il sistema di risposta rapida (Pan-STARRS), il telescopio di identificazione più alto sulla Terra. L’oggetto è stato chiamato extraterrestre Oumuamua. Quando gli esploratori spaziali se ne andarono, era relativamente piccolo a solo circa 100 metri di lunghezza, ma quello era un grosso problema per la comunità scientifica.

READ  Hanno scoperto uno stato della materia completamente nuovo chiamato vetro liquido

Per cominciare, è il primo oggetto interstellare rilevato nel nostro sistema solare. A giudicare dal percorso dell’oggetto, gli astronomi hanno concluso che non era correlato alla gravità del sole, indicando che si stava semplicemente muovendo dietro di esso.

Non è possibile acquisire immagini accurate, ma gli astronomi sono stati in grado di addestrare i loro telescopi sull’oggetto per 11 giorni e raccogliere molti altri dati. All’inizio, il paragrafo Mondo Supponiamo che lo sia Il colpevole il solito. Ma Loeb afferma che i presupposti rischiosi consentono al familiare di determinare cosa potremmo trovare.

“Cosa succederebbe se un uomo delle caverne vedesse un telefono cellulare?” Chiesto.

Aveva visto pietre per tutta la vita e pensava che fossero solo pietre lucenti. Loeb aprì immediatamente la sua mente a un’altra possibilità, che era che non fosse un colpevole, ma piuttosto una tecnologia che era stata esclusa da una civiltà aliena.

Una serie di proprietà insolite sull’oggetto ha aiutato Loeb ad arrivare a questa conclusione. La prima è la dimensione “Oumuamua”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *