Quando le spugne non avevano scheletro

Quando le spugne non avevano scheletro

AVicino a barriere coralline e spugne. È chiaro che la ricerca zoologica attuale valorizza gli animali poco conosciuti. O meglio, quelli che molti non conoscono appartengono al regno animale. Il 28 maggio, revisione Scienza aperta della Royal Society Così pubblicò la descrizione di un'orgia sessuale in cui i coralli si abbandonavano in un acquario giapponese. Uno spettacolo impressionante come quello di cui abbiamo parlato. Il 5 giugno è toccato a lui natura Pubblichiamo un articolo affascinante che porta un nuovo tassello, potenzialmente importante, ad un vecchio dibattito riguardante le prime spugne, uno degli animali più primitivi che conosciamo.

Leggi anche | Il materiale è riservato ai nostri abbonati I coralli sono animali sessuali

Perché, ricordiamolo qui, le spugne sono animali. Niente cervello, niente muscoli, niente sistema digestivo. Semplicemente un corpo costruito attorno a canali che filtrano l'acqua ed espellono i rifiuti, tutti collegati alla roccia. Ma la natura delle cellule La riproduzione, con la presenza di sperma, o anche la modalità di alimentazione, colloca indiscutibilmente le quasi 15.000 specie elencate del phylum Porifera – il suo nome scientifico – in una grande famiglia di creature.

Se questa questione è risolta fin dal 1850, c'è un'altra controversia che affascina gli “spongeisti”: l'origine del loro animale preferito. O più precisamente, da quanto tempo esiste e in che forma? La genomica moderna permette di tornare indietro nel tempo. Le lancette di questo orologio molecolare puntano più indietro nel tempo, fino al periodo Cambriano, un periodo di esplosione della diversità iniziato 539 milioni di anni fa. Biomarcatori rinvenuti nelle rocce, che si presuppongono testimoni della presenza di porosità, confermano questi dati. Le spugne sono apparse almeno 650 milioni di anni fa. Manca una cosa: i fossili. I campioni precambriani erano in fase avanzata. Nel 2021, appunto naturaUn articolo ha addirittura riportato l’orologio indietro a 890 milioni di anni fa. Ma la comunità scientifica resta largamente scettica.

READ  Scegli un gatto e scopri i tratti nascosti della tua personalità...

Studio morfologico

L'ultimo articolo è meno goloso. Il fossile trovato dal team internazionale (Cina, Regno Unito e Stati Uniti), guidato da Shuhai Xiao, del Dipartimento di Scienze della Terra del Virginia Tech negli Stati Uniti, si colloca in un intervallo compreso tra 551 e 539 milioni di anni vecchio. Prima dell'inizio del periodo Cambriano, quindi. Per trovarlo, gli scienziati cinesi hanno viaggiato attraverso la valle dello Yangtze nel Sichuan. Gli agricoltori locali utilizzano la pietra calcarea shibantan sui tetti degli edifici. Il fossile scoperto sulla lastra del recinto dei maiali ha permesso loro di prendere di mira una cava. Lì trovarono la loro gemma rara.

Ti resta il 33,15% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *