ORF si sta preparando per “Gioco del decennio” “kleinezeitung.at

Da un punto di vista austriaco, questa è probabilmente la partita del decennio in cui la Nazionale incontra l’Italia negli ottavi di finale dell’Europeo. L’ORF sta preparando una giornata di maratona calcistica e fa il punto sul pubblico della fase a gironi.

16:34, 24 giugno 2021

×

Articolo contrassegnato

Puoi ancora trovare articoli valutati nella tua lista di lettura
richiamare. Puoi accedere alla tua lista di lettura direttamente attraverso la navigazione della pagina.

Alla playlist

UEFA EURO 2020 © (c) ORF (Roman Zach-Kiesling)

Gli appassionati di calcio austriaci dovrebbero segnare il sabato in rosso sui loro calendari. Austria-Italia negli ottavi di finale del Campionato Europeo in diretta dallo stadio di Wembley a Londra – cosa potrebbe esserci di più bello? il ORF in ogni caso, nell’attesa con uno spettacolo di maratona il “Gioco del decennio“up. Già dalle 16:00 rapporto Rainer Pariasek e Herbert Prohaska con le ultime notizie dalla squadra ÖFB e dall’avversario e entra nell’atmosfera per questa notte di calcio molto speciale, che durerà oltre sette ore.

L'”apertura” fa la partita Galless contro la Danimarca, il primo turno di 16. Dalle 20:15, tutto ruota intorno alla fase a eliminazione diretta dell’Austria. ORF1 non è l’unico ad essere interamente dedicato al gioco ÖFB. 3 si scalda dalle ore 12 con il “Festival del calcio Ö3 – conto alla rovescia per gli ultimi sedici” con gli ascoltatori. Dal calcio d’inizio a un possibile miracolo dell’euro, grazie al gol garantito, non ti perdi nulla, anche se non puoi guardare la partita.

Le migliori quote per ORF nella fase a gironi

L’interesse per le trasmissioni ORF di EURO 2020 era già enorme nella fase a gironi: nel complesso 5.352 milioni (la cerchia più ampia di telespettatori) ha visto finora gli EM, ovvero il 71% della popolazione televisiva nazionale di età pari o superiore a 12 anni.

Finora, i primi 5 giochi in termini di copertura sono stati:

  1. Austria – Ucraina (1,62 milioni)
  2. Austria – Paesi Bassi (1,54 milioni)
  3. Austria – Macedonia del Nord (1,5 milioni)
  4. Francia – Germania (1,2 milioni)
  5. Paesi Bassi – Ucraina (868.000)
READ  Monet, Renoir, Cézanne... 300 capolavori dell'Impressionismo riuniti fino al 4 giugno in Italia

Questi valori probabilmente verranno nuovamente superati sabato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *