Monkeypox: 71 casi aggiuntivi identificati in Inghilterra, secondo l’Agenzia britannica per la sicurezza sanitaria UK News

L’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA) ha affermato che in Inghilterra sono stati identificati altri 71 casi di vaiolo delle scimmie.

Il numero totale di casi confermati nel Regno Unito nel suo complesso dal 7 maggio è 179.

Ci sono quattro casi confermati in Scozia, due in Irlanda del Nord e uno in Galles.

UKHSA non è stato annunciato vaiolo delle scimmie Casi nel fine settimana in Inghilterra.

Viene quando la dottoressa Rosamund Lewis, la principale esperta del vaiolo delle scimmie dell’OMS, ha affermato di non aspettarsi che le centinaia di casi segnalati a livello globale finora si trasformino in un’altra pandemia.

Altrove, l’Irlanda ha annunciato Sabato il primo caso Sono in corso le indagini per sospetta infezione.

immagine:
L’UKHSA ha affermato che il rischio per i residenti “rimane basso”

Leggi di più: Cosa sappiamo della più grande epidemia di vaiolo delle scimmie nel Regno Unito?

I servizi britannici per la salute, la sicurezza e l’ambiente (UKHSA) hanno affermato che il rischio per la popolazione “rimane basso” perché il virus, che viene trasmesso attraverso uno stretto contatto fisico, non si diffonde facilmente.

Ma hanno avvertito che può vivere su superfici come lenzuola o asciugamani.

Si consiglia alle persone di cercare eruzioni cutanee o piaghe insolite.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

Un ex paziente di vaiolo delle scimmie suggerisce di reintrodurre le vaccinazioni contro il vaiolo per arginare l’epidemia

Uomini gay o bisessuali In particolare, ti esorto a essere consapevole dei sintomi L’UKHSA ha anche affermato che “la maggior parte dei casi identificati finora” rientrava in quel gruppo.

READ  Taiwan e USA potrebbero avviare i colloqui su legami economici più stretti 'tra poche settimane'

I team di protezione della salute stanno rintracciando i contatti delle persone che sono risultate positive al virus e stanno consigliando alle persone più a rischio di isolarsi a casa per un massimo di 21 giorni.

Gli ultimi numeri arrivano dopo che l’UKHSA, così come le autorità di Scozia, Irlanda del Nord e Galles, hanno pubblicato linee guida congiunte per arginare la diffusione della malattia.

Il nuovo consiglio esorta le persone con vaiolo delle scimmie a evitare il contatto ravvicinato con gli altri fino a quando le loro lesioni non saranno guarite e le squame non si saranno asciugate.

Anche le persone che sono state in contatto con qualcuno che ha la malattia devono essere valutate e, se necessario, può essere detto loro di isolarsi per 21 giorni.

Infezione della pelle con il virus del vaiolo delle scimmie.  Foto: Reuters
immagine:
Infezione della pelle con il virus del vaiolo delle scimmie

Leggi di più: Un veterinario che ha contratto il vaiolo delle scimmie nel 2003 afferma che il nuovo focolaio è una “sveglia per il mondo”

Nonostante il recente aumento del numero di casi, un’esperta di vaiolo delle scimmie presso l’Organizzazione mondiale della sanità ha affermato di essere “attualmente non interessata a una pandemia globale” di vaiolo delle scimmie.

“Siamo preoccupati che gli individui possano acquisire questa infezione attraverso l’esposizione ad alto rischio se non hanno le informazioni di cui hanno bisogno per proteggersi”, ha affermato la dott.ssa Rosamund Lewis.

E ha avvertito che chiunque è a rischio di contrarre la malattia, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale.

Il suo collega Andy Seal, consulente strategico per la Divisione dei programmi di infezione sessualmente trasmissibile dell’Organizzazione mondiale della sanità, ha affermato che l’insolita diffusione del vaiolo delle scimmie non significa che le persone dovrebbero evitare le parate dell’orgoglio LGBTQ+ quest’estate.

READ  इसराइलः दो साल में चौथी बार चुनाव, नेतन्याहू ने किया जीत का दावा

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.