Lo studente medio in Mali che ha battuto i record festeggia il suo primo compleanno

Un pediatra esamina con uno stetoscopio uno dei nove bambini della clinica Ain Borja a Casablanca, in Marocco, il 20 maggio 2021.

Il I famosi nonuplets Nati da una coppia del Mali, gli africani occidentali hanno festeggiato il loro primo compleanno con una piccola festa a casa.

Halima Cissé e Abdelkader Arabi hanno accolto cinque ragazze e quattro ragazzi, di peso compreso tra 1,1 e 2,4 libbre, presso la clinica Ain Borja a Casablanca, in Marocco, il 4 maggio dello scorso anno.

Dodici mesi dopo, i Nove Bambini Prodigiosi stanno crescendo e stanno raggiungendo le loro pietre miliari dello sviluppo, come ha condiviso il loro padre, Arby.

“Stanno tutti gattonando ora. Alcuni sono seduti e possono persino camminare se si aggrappano a qualcosa”, ha detto alla BBC.

Discutendo delle sue esperienze crescendo i bambini e la loro figlia Suda di tre anni, Arby ha detto che sebbene “non sia stato facile”, è stato bello vedere “tutti i bambini sono sani, (di fila) da destra a sinistra , noi Siamo sollevati. Dimentichiamo tutto”.

La coppia ha festeggiato il primo compleanno dei fratelli con un incontro a cui hanno partecipato i vicini e gli infermieri della clinica.

Un’infermiera si prende cura di un neonato, che giace in un’incubatrice, ad Ain Borja, Casablanca, il 5 maggio 2021.

I feti non gemelli hanno fatto la storia poiché la maggior parte dei bambini nati con un unico parto è sopravvissuta quando sono nati prematuramente tramite taglio cesareo, 30 settimane dopo la gravidanza di Sisi.

Il precedente Guinness World Record per il maggior numero di bambini nati in una sola nascita per sopravvivere era detenuto da otto bambini nati nel 2009 da Nadia Soliman, con sede in California, conosciuta come “Octomom”.

READ  Çin ateşle oynuyor! Tayvan hava sahasına 38 savaş uçağıyla girdi

Prima del parto, Cisse e Arbi furono portati in Marocco dal governo maliano affinché Cissé potesse ricevere cure mediche specialistiche. Ci è voluto un team di oltre 30 medici e paramedici per consegnare i bambini in sicurezza, ha affermato la clinica in una dichiarazione all’epoca.

Arby ha detto alla BBC che i bambini piccoli erano ancora accuditi dalla clinica in cui erano nati e vivevano in un “appartamento medico” a Casablanca di proprietà dei proprietari della clinica.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 15 milioni di bambini nascono prematuramente ogni anno, principalmente in Africa e nell’Asia meridionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.