L’esperto di Covid avverte del nuovo ceppo di Omicron XE poiché sono stati segnalati casi in Irlanda e condivide “grande preoccupazione”

Un importante immunologo ha espresso preoccupazione dopo che in Irlanda sono stati segnalati casi dell’ultimo ceppo di Covid-19.

La variante Omicron XE potrebbe essere dal 10 al 20% più trasmissibile rispetto a Omicron BA.2 Professore di Immunologia al Trinity College di Dublino, afferma Kingston Mills.

Ciò avviene dopo che un caso del nuovo ceppo “ibrido” delle varianti BA.1 e BA.2 è stato segnalato in Irlanda.

Leggi di più:Sintomi chiave da tenere d’occhio quando la nuova variante Covid “Omicron XE” arriva in Irlanda

Il Ministero della Salute ha confermato che all’8 aprile è stato identificato qui un caso associato a Omicron XE.

In Irlanda del Nord è stato finora rilevato un “piccolo numero” di casi della nuova variante.

Il professor Mills ha condiviso le sue “grandi preoccupazioni” per la recente ondata di coronavirus e il pericolo che rappresenta a causa della sua maggiore trasmissibilità.

“XE è un cosiddetto virus ricombinante tra BA.1 e BA.2, quindi abbiamo avuto Omicron e quella era una nuova variante che è uscita a dicembre”, ha detto lunedì a Morning Ireland di RTE.

“Poi c’era una sottovariante per quella chiamata BA.2 che ora è conosciuta come la variante dominante in Irlanda e in molti paesi europei.

“Quando qualcuno viene infettato da due virus diversi, questi virus possono combinarsi per dare un tipo di virus ibrido, che è una miscela dei genomi dell’uno e dell’altro.

“Quindi quello che hai con Omicron XE è che frammenti del virus BA.1 e un po’ di BA.2 per creare XE, la proteina spike della versione BA.2 e alcune proteine ​​endogene della versione BA.2.

READ  ΗΠΑ: Δεν πέρασε ο νόμος για την εθνική άμυνα (NDAA)… Οι Ρεπουμπλικάνοι

“C’è un suggerimento dai dati del Regno Unito, nel Regno Unito hanno più di 1.000 casi di questa variante XE, e c’è un suggerimento che potrebbe essere più trasmissibile di BA.2 di circa il 10 o 20%”.

Il professor Trinity ha aggiunto che c’era ancora un “numero significativo” di casi di Covid in Irlanda ogni giorno, e mentre la variante Omicron XE era “ragionevolmente lieve nelle persone sane”, ha detto che c’erano ancora “due preoccupazioni principali”.

“Una delle malattie che colpisce i più vulnerabili, gli anziani e le persone, può essere ancora una malattia molto grave, soprattutto se non vengono vaccinati”, ha affermato il professor Mills.

“La seconda preoccupazione riguarda altre variabili emergenti, come XE.

Il professor Kingston Mills Trinity Dublin

“Potrebbe non essere peggiore di BA.2 o Omicron, ma in India in questo momento stanno emergendo una serie di nuove varianti.

“In India, la pandemia di Covid sta tornando fuori controllo e ad aprile ci sono già stati sei milioni di casi e si teme che stiano emergendo molte nuove variabili.

“Penso che dovremo guardarlo attentamente e non accontentarci del fatto che questa cosa sia completamente finita.

“Non sto cercando di fare paura, ma sto solo dicendo che dobbiamo essere preparati se vediamo una variante che elude completamente l’immunità con il vaccino.

“Questa è la grande preoccupazione, l’attuale vaccino previene le malattie gravi con Omicron BA.2 e probabilmente anche con questo XE, ma se otteniamo un’altra variante che abbiamo completamente eluso, torneremo al punto di partenza”.

Ricevi le ultime notizie nella tua casella di posta tramite Iscriviti alla nostra Newsletter.

READ  نفذه انتحاري.. تفاصيل جديدة عن تفجير ناشفيل في أميركا

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.