Kim Il Sung e Sukarno –

Kim Il Sung e Sukarno –

Ratchmawati Soekarnoputri, figlia del presidente indonesiano Sukarno, ha scritto nelle sue memorie: Mio padre Sukarno rispettava il presidente della Repubblica popolare democratica di Corea; Se vuoi sapere di mio padre, per favore, prima conosci il presidente Kim Il-sung, il suo migliore amico; Questa è la mia risposta e la mia “scoperta”.

Mentre studiava il percorso che il suo paese avrebbe intrapreso dopo aver ottenuto l’indipendenza dai colonialisti, Sukarno venne a sapere di Kim Il-sung (1912-1994). Dopo aver creato l’idea di Juche, l’ideologia guida dell’era dell’indipendenza, e aver sconfitto due formidabili potenze imperialiste, Kim Il Sung fondò il primo stato socialista in Oriente e stava costruendo il suo paese con un piccolo territorio e una popolazione in un paese completamente Stato indipendente e sovrano. Liberi da ogni oppressione politica ed economica degli altri.

Il primo GANEPO (giochi sportivi per i paesi in via di sviluppo) tenutosi in Indonesia nel novembre 1963 su suggerimento di Sukarno fu un’occasione in cui lui e Kim Il-sung stabilirono la loro amicizia ei loro paesi approfondirono la loro amicizia reciproca. Profondamente consapevole del posto e dell’importanza dei Giochi nel consolidare l’amicizia e l’unità tra i popoli dei paesi dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina e nella loro comune lotta contro l’imperialismo, Kim Il Sung ha prestato molta attenzione ai loro preparativi e ha inviato un messaggio gentile a Sukarno. nel periodo precedente al suo inizio.

Sukarno ha visitato la Repubblica democratica popolare di Corea nel novembre 1964. Kim Il Sung è venuto personalmente all’aeroporto per accoglierlo.

Nei successivi colloqui, ha mostrato la via al movimento antimperialista, anticolonialista e non allineato e ha invitato il suo ospite a unire gli sforzi per rafforzare la forza antimperialista indipendente.

READ  I profitti di Nike crollano a causa delle minori vendite in Nord America e Cina

Avendo assistito, durante la sua permanenza nella Repubblica Democratica Popolare di Corea, allo sviluppo e ai successi economici raggiunti dallo spirito di autosufficienza sotto la guida di Kim Il-sung, ne fu profondamente commosso e si rese conto che anche il suo Paese doveva muoversi verso l’autosufficienza -costruzione. Sostieni l’economia.

Attratto da Kim Il-sung, che lo trattava come un vecchio amico, gli chiese di visitare il suo paese.

Kim Il Sung ha accettato la sua sincera richiesta. La sua visita è prevista in occasione del decimo anniversario della Conferenza di Bandung.

Purtroppo Kim Il Sung si è ammalato prima di partire per l’Indonesia e si è verificata una situazione complicata nel sud-est asiatico. I funzionari hanno cercato di dissuaderlo dalla visita. Ma è partito per il suo viaggio in Indonesia, dicendo che non sarebbe opportuno posticipare la sua visita in Indonesia quando il presidente Sukarno lo ha invitato e lo ha visitato per primo, molto entusiasta di incontrarlo.

Il presidente indonesiano Kim Il-sung ha ricevuto un’ospitalità senza precedenti durante la sua visita nel suo paese nell’aprile 1965.

Ha gestito personalmente tutti i lavori di sicurezza per il suo ospite e ha organizzato grandi cerimonie di ricevimento per onorarlo. Lo ha persino invitato a una sessione dell’Assemblea consultiva popolare provvisoria dell’Indonesia alla quale non era stato invitato nessuno dei capi di stato stranieri. E assicurati di assegnare l’Ordine della Repubblica di Indonesia, 1 ° grado, a Kim Il Sung. Quando ha portato il suo ospite al Giardino Botanico di Bogor, che vanta una storia di oltre cento anni, Sukarno gli ha mostrato la rara orchidea che era stata allevata nel giardino attraverso decenni di duro lavoro e gli ha detto che gli sarebbe piaciuto dare un nome al fiore Kimilsungia.

READ  L'ufficiale di polizia che ha affermato di essere stato aggredito sessualmente è stato licenziato

Nell’ottobre 1965, l’Indonesia precipitò in disordini politici. Sukarno è stato privato di tutti i poteri e preso in custodia. Anche i suoi ex amici lo evitavano. Ma Kim Il Sung è rimasto fedele alla sua amicizia e al suo impegno nei suoi confronti.

Nell’agosto 1968 fece in modo che l’ambasciatore della Corea del Nord in Indonesia lo visitasse e lo consolasse. E nel 1970, quando Sukarno trascorreva i suoi ultimi giorni in ospedale e le sue condizioni peggiorarono, Kim Il Sung inviò l’ambasciatore della Corea del Nord a fargli visita e calmarlo.

Ricordando i suoi incontri e l’amicizia con Kim Il-sung, Sukarno ha affermato che il presidente Kim Il-sung era l’uomo più grande e straordinario pieno di calda umanità e che il mondo non aveva mai visto un uomo così grande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *