Il chip della fotocamera Oppo MariSilicon X promette un’intelligenza artificiale più veloce

Oppo ha annunciato MariSilicon X, la prima unità di elaborazione neurale (NPU) dedicata a migliorare la velocità e le prestazioni dell’intelligenza artificiale (AI) utilizzata nelle fotocamere degli smartphone. Costruito utilizzando un processo a 6 nm, MariSilicon X è progettato per sostenere il lavoro pesante di cui l’intelligenza artificiale ha bisogno dall’unità di elaborazione centrale (CPU) del telefono, per migliorare le prestazioni complessive della fotocamera, specialmente nei video in condizioni di scarsa illuminazione.

Sebbene Oppo abbia annunciato il MariSilicon X ora, non lo vedrai in azione fino al prossimo anno, poiché la società afferma che il prossimo smartphone di punta Find X sarà il primo a presentare il chip e non sarà rivelato fino all’inizio del 2022. Le telecamere con cui abbiamo visto nel 2021 Cerca l’X3 ProQuindi non vediamo l’ora di vedere come la nuova NPU lo migliori ulteriormente.

Ora sai cos’è e quando arriverà, cosa fa MariSilicon X? Oppo ha utilizzato molti numeri e statistiche per mostrare ciò che rende speciale la nuova NPU, affermando che offre un’elaborazione AI 20 volte più veloce nei video 4K rispetto al Find X3 Pro come fiore all’occhiello. In termini di design del chip, ha un processore di segnale immagine (ISP) a 20 bit, larghezza di banda di memoria DDR aggiuntiva, quindi non è necessario condividerlo con la CPU principale e un alto livello di efficienza energetica.

L’elaborazione AI del chip consentirà ai telefoni di riprendere video 4K senza perdita di dati di notte in formato RAW, con meno rumore e più colore e luminosità. Anche se non l’abbiamo ancora visto in pratica, ci sono state mostrate alcune immagini campione di prova scattate con il MariSilicon X durante una presentazione e la differenza di luminosità e vivacità del colore tra loro e i dispositivi concorrenti era significativa. Oppo promette che anche l’anteprima dal vivo sarà accurata, quindi gli scatti risultanti corrisponderanno a ciò che hai visto con i tuoi occhi.

READ  Pokémon Go Latios, la migliore guida ai raid per contrattacchi e mosse

L’ISP Ultra HDR di MariSilicon X ha una gamma dinamica di 20 bit / 120 dB, che secondo Oppo è 4 volte la gamma dinamica disponibile dalla fotocamera di Find X3 Pro e l’utilizzo dell’elaborazione RAW senza perdita di 20 bit produce un segnale da +8 dB a- rapporto di rumore, riduzione Dalla sfocatura che non vuoi vedere e rivelando più dettagli e colori che desideri. Il chip aggiunge anche la modalità RGBW Pro.

Oppo si unisce ai produttori di chip come Tecnologia multimediale Investire in NPU ad alte prestazioni e altri produttori come Huawei e google browser Nella produzione di coppie NPU e ISP personalizzate e personalizzate. Gli smartphone della serie Find X di Oppo dovrebbero arrivare, con almeno un telefono con MariSilicon X, Durante i primi tre mesi del 2022.

Raccomandazioni della redazione




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *