Android 15 potrebbe includere una nuova funzionalità “disabilita widget” per le app con arresto forzato

Android 15 potrebbe includere una nuova funzionalità “disabilita widget” per le app con arresto forzato

Google sta lavorando a una nuova funzionalità per disabilitare i widget per le app con arresto forzato che probabilmente verrà fornita con Android 15. Con l'imminente importante aggiornamento, la società sta lavorando per modificare il comportamento delle app per un'esperienza utente più produttiva.

La funzione Force-Stop è essenziale nei momenti in cui un'app sul telefono inizia a comportarsi in modo strano. In questo modo si interrompe temporaneamente l'applicazione e le sue operazioni.

È una funzionalità utile che funge da riavvio di una particolare app senza disinstallarla. Ma se abiliti l'opzione widget per questa app, questa potrebbe continuare a funzionare in background nonostante sia stata arrestata forzatamente.

Quindi Google offre ora una nuova soluzione a questo problema. Per nome, la funzione Disabilita widget in Android 15 per le app con arresto forzato verrà disattivata (non evidenziata, a indicare che non è disponibile) oppure il widget per quella particolare app verrà temporaneamente disabilitato.

Android 15 potrebbe includere una nuova funzionalità “disabilita widget” per le app con arresto forzato

Android 15 offrirà una nuova funzionalità di disattivazione dei widget per le app con arresto forzato (crediti immagine: Google)

Ciò eventualmente annullerà tutte le attività in sospeso, le attività in corso o i processi per l'applicazione. Gli utenti possono utilizzare lo strumento solo se riavviano l'applicazione che è stata arrestata forzatamente sul dispositivo. È possibile aprire l'applicazione direttamente facendo clic sulla sua icona.

Una volta riavviata l'app, il suo widget tornerà alla sua ombra originale, confermando che è in modalità azione. L’utile cambiamento apparirà probabilmente con l’aggiornamento stabile di Android 15 in arrivo entro la fine dell’anno.

[Source/Via]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *