2023 Honda Civic Type R presa in giro per la prima volta in pieno mimetico

Anche se Honda non ha ancora rivelato Nuovo Si CivicoIl marchio giapponese sembra desideroso di presentare in anteprima la prossima Type R prima della sua uscita nel 2022. La calda berlina si dirigerà al Nürburgring per ulteriori test, ma prima di ciò, la fotocamera sarà completamente mimetica. Sono già visibili le pinze freno rosse Brembo e le gomme Michelin Pilot Sport 4.

La nuova Type R sembra avere un numero significativamente inferiore di prese d’aria rispetto al suo predecessore poiché il grande rivestimento in plastica sul retro è scomparso. È interessante notare che il triplo scarico centrale è ancora lì, ma l’estremità centrale è ora più grande delle estremità esterne. Nella vecchia versione, la punta di scarico centrale è più piccola e funge da risonatore. Degna di nota è anche la posizione dello spoiler posteriore poiché ora si trova leggermente più in alto sul portellone e ha una forma più piatta.

Proprio come la normale Civic 2022 con un design notevolmente più pulito rispetto al suo predecessore, la Type R elimina anche l’aspetto disordinato di quella vecchia. La parte anteriore sembra più aggressiva con una presa d’aria più grande affiancata da quelle che speriamo siano vere prese d’aria nascoste sotto il camuffamento rosso e nero. Anche la griglia superiore sembra essere più grande e ha un motivo a nido d’ape leggermente diverso rispetto a Hatchback Civic standard.

La Honda è dura con le specifiche tecniche per ora, ma sappiamo dai dati precedenti che sia la Si che la Type R arriveranno esclusivamente con un cambio manuale. Voci selvagge hanno suggerito un ibrido da 400 cavalli e persino una trazione integrale calda, ma le ultime informazioni suggeriscono che sarà un’evoluzione della trazione integrale da 2,0 litri, presumibilmente con un po’ più di potenza.

READ  Se ti connetti a questa rete WiFi... l'iPhone funziona!

La Civic Type R sarà L’ultima Honda in Europa ad avere un motore a benzina pura Una volta che arriva l’anno prossimo. Nel frattempo, il debutto di Si in Nord America è presumibilmente imminente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *