Una nana bianca entrerà davvero in collisione con il nostro sistema solare?

Una nana bianca entrerà davvero in collisione con il nostro sistema solare?

L’anno scorso, la comunità astronomica è stata scossa da una previsione allarmante: la nana bianca WD 0810-353, un denso resto stellare, era sulla buona strada per una possibile collisione con il nostro sistema solare. Questa stella, che rappresenta lo stadio evolutivo finale di una stella simile al Sole, è stata osservata dal telescopio spaziale Gaia, e il suo percorso sembrava portarla pericolosamente vicino al nostro sistema.

Rivalutare il percorso

Ma, Note finali Il Very Large Telescope (VLT) dell’Osservatorio Europeo Australe ha invalidato questa previsione. Il team è riuscito a modellare il campo magnetico della nana bianca e a determinare il suo vero percorso. Si scopre che dopo tutto WD 0810-353 non si sta dirigendo verso il nostro sistema solare, Una scoperta che consola l’umanità Di fronte alla possibilità di una catastrofe cosmica.

Crediti: ESO / G. Hüdepohl (atacamaphoto.com)

L’importanza del campo magnetico

Calcoli preliminari basati sulle misurazioni di Gaia indicavano che WD 0810-353 passerebbe vicino al nostro Sole, all’interno della Nube di Oort, una crosta di detriti ghiacciati all’estremità del sistema solare. Tuttavia, il Progetto Gaia ha trascurato un fattore cruciale: Il campo magnetico insolitamente grande di WD 0810-353. Eva Villaver, astronoma del Centro di Astrobiologia in Spagna e coautrice dello studio, spiega che i campi magnetici sono essenziali per comprendere molti aspetti fisici della stella, e trascurarli può portare a interpretazioni errate.

Analizzando la luce polarizzata emessa da WD 0810-353, il team è stato in grado di determinarne il vero percorso e la velocità. “Abbiamo scoperto che la velocità di avvicinamento misurata dal progetto Gaia non è corretta e che l’atteso incontro ravvicinato tra WD0810-353 e il Sole in realtà non avverrà”, ha affermato Stefano Pagnolo, astronomo di Armagh e coautore dello studio. studio. posto. In effetti, WD0810-353 potrebbe non puntare affatto verso il Sole. »

READ  Quello che vedi per primo nella foto rivela i tratti più profondi della tua personalità

nonostante Questa scoperta esclude una possibile crisi cosmicaServe anche a ricordare i pericoli inerenti alla vastità dello spazio. Come dice Bagnolo: “Questo è un rischio cosmico in meno di cui dobbiamo preoccuparci!” »Tuttavia, il nostro sistema solare incontrerà quasi certamente un’altra stella in futuro, e gli effetti di un tale incontro rimangono sconosciuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *