Sott’acqua da 71 anni, un villaggio italiano è tornato a galla!

Sott’acqua da 71 anni, un villaggio italiano è tornato a galla!

Una cosa è certa: non lo vediamo tutti i giorni! In Italia è riemerso un villaggio inondato dalle acque di un lago artificiale, regalando un paesaggio congelato nel tempo che rende felici gli escursionisti.

Sommerso in un lago artificiale nel 1950, riemerge un villaggio in Italia. Un fenomeno temporaneo che attira molti visitatori!

immagini insolite

La notizia arriva dal quotidiano italiano RepubblicaE ha abbastanza per ottenere qualche mascella.

Curon Village, che ha dato il nome alla serie Netflix che si svolge lì, è meglio conosciuto per il suo campanile sommerso, una reliquia del suo passato.

La foto incredibile non è sicuramente l’unica foto proveniente da questa città del nord Italia.

Credito: Tatsu Nakamura / Shutterstock

Un villaggio allagato per una centrale idroelettrica

Dal 1950 il Lago Rica ricopre completamente l’antico villaggio di Coron, del quale, fino ad oggi, è rimasta solo la sommità del campanile.

Il paese è stato inondato da una decisione ufficiale: la costruzione di una centrale idroelettrica poco distante.

Pertanto, fornire acqua a tale scopo ha richiesto la formazione di un grande lago artificiale a spese del villaggio, composto da 160 case secondo Reuters, rimase sott’acqua per settantuno anni.

Il ritorno sul tetto del villaggio non durò a lungo

Nell’aprile 2021 è stata rilevata una perdita in uno dei serbatoi dell’impianto. Questa scoperta ha portato a lavori di drenaggio del lago.

A quel tempo, l’antico borgo di Coron, allagato dal 1950, di cui rimane solo la punta del campanile, ricomparve dopo decenni trascorsi sott’acqua!

READ  LMP3 e GT3 saranno nei giochi FIA Motorsport

Così i visitatori possono entrare temporaneamente in un villaggio che non esiste più, ma dovrebbero trovare il letto ad acqua una volta che le riparazioni sono state fatte.

Potrebbero sapere che hanno messo piede sul terreno di una città perduta, che non è data a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *