“Non mi sopporto.”

“Non mi sopporto.”

Vita, una vecchia grassoccia, si sente ancora molto a disagio riguardo al suo corpo: “Non mi sopporto”. (Foto di Valerie Hache/AFP) (Foto di Valerie Hache/AFP tramite Getty Images)

Torna con un album un po' introspettivo intitolato “Charlotte”, il suo vero nome, la cantante Vita Ha ottenuto un grande successo con il film “VersuS” (2019) in collaborazione con Slimane. Tra i pezzi, i due artisti hanno ritenuto importante creare un titolo, “Pas belles”, in cui parlano del loro decennio.

video. Feta minuto

Mi chiamavano “Galgoth”

“Volevo parlare di questo perché non mi sono mai sentito come se fossi adatto allo stampo”, ha detto Vita. Quelli puri, nel 2019. “Non sono mai riuscito a guardarmi in televisione. Devo allacciarmi le cinture quando c'è uno spettacolo con me, altrimenti esco, esco dalla stanza, e non lo faccio. ” Ha aggiunto: “Non lo sopporto. Ma è un lavoro di comodo. Devi accettarlo. Quando lo fai per passione per la musica, non sai cosa aspettarti”.

“The Old Round”, ha confidato Vita nel podcast.Chiacchiere“, nel dicembre 2023, ha detto che la sua visione di se stessa non era realmente cambiata: “Quando ero adolescente, ho smesso completamente di fare esercizio e ho guadagnato molto peso. Dico sempre alla gente che sono un vecchio tourer. Mi vedo ancora così. (…) Ho lottato molto con questo al liceo, perché ero più formosa. Ovviamente ascolti frasi che ti colpiscono. Mi chiamavano “Galgoth”, mi è capitato. era difficile. A 19-20 anni sei una ragazzina e non mi piacevano i miei 20 anni. (…) Quando sei giovane, e non ti ami, non è facile. (…) Sto male, perché non mi piaccio mai, quando guardo qualcosa, ho sempre qualcosa da dire. (…) È forma fobia, mi rivedo com’ero”.

READ  La NASA annuncia un problema con il telescopio spaziale Hubble

“Non dovremmo vederci tutto il tempo.”

Inoltre, il suo lavoro di cantante mette costantemente Vita a confronto con la sua immagine, che, come ammette, non la aiuta ad acquisire fiducia in se stessa. “Amo queste copie perché le amo così tanto. (…) Ho una copia che ha molta fiducia dentro di me. La mia vita è la stessa. Perché se hai un'immagine più alta… E quella non non so proprio niente, è la cosa migliore da fare. Per esempio, stamattina, avevo una matinée il giorno del giorno, ed era lo stesso giorno… Impegnati per il giorno il giorno Al mattino … Sono in una galleria, non ho accesso alla giornata, ho messo le unghie dappertutto… (…) 11 aprile 2017 è nella tomba, Andiamo!' “Ma non vuoi vederti sugli schermi alle otto del mattino… (…) Per me non siamo creati per vederci sempre. È un lavoro in cui affronti costantemente i tuoi problemi di immagine. Mi ci sono voluti anni per accettarlo, e ora comincio a dire a me stesso: “Va bene, ecco qua”. A volte riesco anche a farmi piacere certe cose, ma comunque è difficile, non sono così. “Qualcuno che mi ama moltissimo”, ha detto.

Vita ha spiegato che la difficoltà ad accettarsi persiste nonostante i complimenti dei fan: “Come vediamo noi stessi e come ci percepiscono gli altri sono due cose diverse. Parlarne è noioso, perché ti fa sembrare una leggenda”. “.

Leggi anche:

>> “Night Confessions”, la canzone di successo di Vita e Diams, è stata ispirata da una storia vera: “It Partially Happened to Me”.

READ  Per la prima volta al mondo gli scienziati dialogano con una balena nella sua lingua!

>> Vita, troppo bella per avere una carriera da rap? “Mi hanno detto di concentrarmi sul mio aspetto e di entrare in contatto con i rapper.”

>> Suleiman, l'ex obeso e vittima di scherno: “Con le mie lunghe ciglia e l'inizio del mio petto, sembravo una ragazza.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *