MiTrust: la condivisione dei dati personali diventa facile.

Creata alla fine del 2018, la società francese MiTrust si avvale di un team di quindici esperti nel campo della sicurezza digitale, informazione personale e i percorsi dei clienti digitali. Questo broker di fiducia è registrato presso ACPR – Banque de France come fornitore di servizi di informazioni sull’account.

Fin dalla sua nascita, l’azienda ha contribuito con la sua competenza tecnica a rafforzare il legame di fiducia durante gli scambi online, sia per i consumatori che per le aziende. La soluzione è ora in Francia e Germania e dall’inizio dell’anno scolastico nei Paesi Bassi, in settori diversi come l’economia cooperativa, i servizi finanziari, i programmi di risorse umane, la conformità dei fornitori o i siti di scommesse online. È anche in fase di test in Spagna, Italia e Regno Unito.

Senza fiducia, nessuna transazione può aver luogo, e questo è ancora più vero nel mondo digitale! ancien CEO d’Oberthur Technologies (devenu IDEMIA), cofondateur et actuel Président de la Association.

Protezione della condivisione dei dati personali

Sulla base di questa osservazione, MiTrust ha sviluppato una piattaforma in cui tutti i giocatori possono condividere i dati personali in modo semplice, trasparente e sicuro.

La piattaforma consente agli utenti di condividere dati personali affidabili con il loro consenso esplicito direttamente da fonti di dati regolamentate (come fornitore di energia, banca, operatore di telecomunicazioni, servizio statale, ecc.) anche un sito Web lo richiede.

“Oggi ciò che funziona è soprattutto immediatezza e semplicità. A differenza dell’esperienza tradizionale di condivisione di dati personali attendibili, che prevede ancora essenzialmente il download di prove. Con il nostro approccio dirompente, ci assicuriamo che i dati siano condivisi istantaneamente, senza attriti, consentendo la verifica istantanea dei dati e status.” Con MiTrust, è possibile fare affidamento sui dati condivisi attraverso la creazione”, sottolinea Martin Collum, co-fondatore dell’azienda e chief marketing officer.

Aziende e clienti: una soluzione vincente

Che si tratti di clienti o aziende, i vantaggi offerti dalla piattaforma di condivisione dati online sono numerosi.

Per l’utente, l’azienda fa risparmiare tempo prezioso, senza la necessità di scaricare un manuale o compilare un questionario. Con questa esperienza digitale al 100%, è in grado di condividere i suoi dati in tempo reale con una visibilità completa dei dati che sta condividendo e trasmettere solo ciò che è necessario.

Questo servizio innovativo implementa i nuovi diritti e principi del Regolamento generale sulla protezione dei dati, in particolare, previo consenso espresso, il diritto alla possibilità di portabilità o filtraggio dei dati personali (“miniaturizzazione”).

Lato business, la piattaforma offre la possibilità di ridurre i costi di acquisizione, aumentare il numero di clienti grazie a un miglior tasso di conversione, migliorare i processi KYC e combattere le frodi.

“Per le aziende è anche un’opportunità per rifocalizzarsi su attività a più alto valore aggiunto! Nel complesso, il nostro obiettivo è commercializzare la condivisione responsabile dei dati personali con vantaggi significativi sia per gli utenti che per le piattaforme”.

PayPal europeo per i dati personali

I nostri clienti spesso ci descrivono come il PayPal europeo per i dati personali. In effetti, PayPal è stato presto visto come un’alternativa che garantiva pagamenti sia per i consumatori che per le aziende. Questo è esattamente ciò che stiamo cercando di fare nel campo dei dati personali”.

Secondo i funzionari dell’azienda, prima di allora prevarrà la condivisione dei dati online come la firma elettronica o il pagamento online. Caricare una ricevuta o completare un sondaggio sarà marginale come pagare un assegno oggi per un acquisto online.

« Au-delà de l’optimisation des taux de conversion des parcours utilisateurs ou des processus de validation interne des entreprises, il véritable enjeu autour des données personalles est évidemment celui de la souveraineté européenne dans il domaine duetés-aux digital face China. L’economia digitale ha assolutamente bisogno dei nostri dati personali per fornire i suoi servizi online e per calibrare i suoi algoritmi di intelligenza artificiale. L’Europa sostiene la visione di un’economia digitale dinamica che rispetti la privacy. Riteniamo che ciò sia pienamente coerente e la nostra missione è garantire la condivisione regolare e responsabile dei dati personali bilanciando sicurezza e semplicità”, conclude Xavier Drilon.

La condivisione dei dati online sarà presto la norma in Europa? In ogni caso, i successi attuali dell’azienda sembrano indicarlo.

LinkedIn MiTrust Pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *